torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

opinioni e commenti
ricomincia la scuola
di Gianfranco Scialpi

Fra qualche giorno inizierà l’anno scolastico con il suo solito rituale mediatico: carenze di cattedre, alunni più o meno contenti di tornare a salutare i compagni, il caro-libri... Poi la scuola tornerà nell’oblio, per riemergere solo nei casi di pedofilia o di altri fatti eclatanti.

Purtroppo il mondo della scuola continuerà a vivere una situazione d’incertezza e di confusione dovuta ad una riforma imposta dall’alto e che ha interrotto un processo riformistico, iniziato negli anni ’70 ( altro che “riformare nella continuità” ).

Del resto la scuola, anzi le scuole si percepiscono impotenti di fronte alla riforma, poiché il Ministro Moratti preferisce essere presente in assemblee accondiscendenti, piuttosto che affrontare la normale complessità, fatta di domande, distinguo e di preoccupazioni sul futuro professionale…

Inoltre, questa riforma rischia di non vedere mai la luce, poiché la sua implementazione necessita di soldi e di una volontà politica ( che non è mancata al momento di varare in pieno agosto il decreto salva-calcio ) che al momento attuale sono vicini allo zero assoluto.

Insomma questo governo non ha una strategia educativa, poiché il suo impegno è totalmente rivolto alla gestione del quotidiano, dimenticando così che il futuro non è una variabile indipendente rispetto all’oggi.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it