torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
autunno-inverno al Piccolo Eliseo
di Manuela Mattei

Al Piccolo Eliseo, fino al 2 novembre, 'Frammenti di un discorso amoroso', dal saggio di Roland Barthes, con Massimo De Francovic. Una lunga riflessione sull'amore, attraverso frammenti ed echi di discorsi, con passi tratti dal Werther di Goethe, citazioni di Platone, della filosofia di Nietzsche...ed altro, il tutto accompagnato da una superba scelta di brani musicali e l'utilizzo di materiali audiovisivi, con proiezione di spezzoni di film in digitale sui luoghi in cui Roland Barthes è vissuto.

Successivamente, dal 4 al 23 novembre, 'Dialogo' di Natalia Ginzburg, un atto unico scritto nel 1970 appositamente per la tv, dal quale traspare il vuoto che circonda la vita dei due protagonisti, interpretati da Carla Chiarelli e da Fabrizio Parenti, la futilità delle loro parole, del loro 'dialogo', della loro condizione di marito e moglie.

Accompagna l'atto unico un altro breve testo della Ginzburg, 'Il cormorano', uccello in cui si identifica la donna che parla, incapace di volare perché tutto intriso di petrolio. Scritto ai tempi della prima guerra all'Iraq, il testo comporta uno spostamento di prospettiva dalla vita banale di tutti i giorni sino alla triste realtà più recente.

Dal 25/11 al 7/12, 'Mai morti' di Renato Sarli, che ne cura anche la regia, nell'interpretazione di Bebo Storti, una denuncia provocatoria di ciò che accadde nel ventennio fascista per arrivare sino ai giorni nostri. "Un monito - come ricorda lo stesso Sarli - un grido d'allarme, che cerca di rammentare, per chi se lo fosse dimenticato (e sono tanti) e per chi non l'avesse mai appreso (e sono ancora di più), che l'antifascismo, su cui fonda le basi la Costituzione Italiana, non è una parola vuota ma ha ancora un profondo motivo di esistere".

Quindi dal 9 al 21/12, 'Phaedra's love' di Sarah Kane, con Fabrizio Croci, Francesca Zavaglia, Simonetta Checchia, Antonluigi Gozzi e Rocco Antonio Buccarello, una riscrittura del mito di Fedra da Seneca, con i suoi amori incestuosi, gli eccessi, la tragedia che deve comunque compiersi, tra risate provocatorie, pianto e comicità surreale.

A chiusura dell'anno, dal 27/12 al 4 gennaio 2004, uno spettacolo di Marcello Chiarenza, 'La storia di un soldato', liberamente ispirato alle fiabe di Afanasjev e alla versione teatrale di Igor Stavinskij, con Claudio Casadio, Daniela Piccari e Giovan Battista Storti.

E' la storia di chi non si accontenta di quello che ha, ma vuole capire e comprendere sempre di più, sino a predire il futuro: ma purtroppo il maligno, pur concedendo ricchezza e potere, non concede la felicità, mai, ed anzi trascina il malcapitato soldatino con sé, nel regno delle tenebre.

Piccolo Eliseo - via Nazionale 183- Roma.
Per informazioni tel. 06 4885095
Prezzi: da euro 15,49 a 26,86.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it