torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

attualità scientifica
la galassia piu' vicina

Astronomi italiani, francesi, inglesi ed australiani appartenenti alla stessa equipe hanno scoperto una nuova galassia nel cielo del Cane maggiore, una galassia nana.

Stando alle misurazioni, la galassia si trova a 25mila anni luce dal Sistema Solare (42mila anni luce dal nucleo della Via Lattea) e sta entrando in collisione con la nostra galassia, al pari della galassia nana del Sagittario (scoperta nel 1994 e considerata fino ad oggi quella a noi piu' vicina).

E' stato grazie all'impiego del Two-Micron All Sky Survey (2MASS) che la scoperta e' stata possibile e che fa ipotizzare che la Via Lattea stia inglomando piccole galassie satelliti.

Fino ad oggi la galassia era invisibile a causa della densa polvere stellare e solo grazie allo spettro ai raggi infrarossi del 2MASS e' stao possibile farsene un'idea (sono state individuate alcune stelle di tipo M, astri giganti freddi e rossi).

La galassia nana del Cane Maggiore (Canis major) ha gia' perso molte stelle, alcune delle quali gia' costituiscono l'uno per cento della Via lattea, altre, circa un miliardo, sono in attesa di essere inglobate in futuro.

Secondo gli astronomi le grandi galassie devono le loro dimensioni al fatto che fagocitano galassie molto piccole; alcune di queste diventeranno parte delle galassie maggiori, altre formeranno quegli aloni di stelle visibili attorno alle grandi galassie.

La scoperta dimostrerebbe ancora di piu' di quanto non sia assodato che la Via Lattea e' una galassia ancora in formazione.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it