torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

taccuino di viaggio
Alla scoperta della Sicilia Nord occidentale con Happy Camp

Un viaggio tra le meraviglie della nostra Italia

di Sergio Gigliati

Alla scoperta della Sicilia nord occidentale con Happy Camp
"Luglio col bene che ti voglio vedrai non finirà...." Sulle note della canzone di Riccardo Del Turco ci spostavamo negli anni '60 (il testo è del 1968) in giro per l'Italia per le classiche vacanze estive.
Passano gli anni, la voglia di vacanza è viva più che mai e, come di consueto, anche quest'anno andiamo alla scoperta di luoghi conosciuti o meno al grande pubblico. Ci muoviamo per l'occasione in un modo alternativo, diverso dai consueti schemi, avvalendoci di un tour-operator al quale faremo riferimento come base di appoggio per i nostri spostamenti: Happy Camp. L'Happy Camp con sede italiana a Verona, dispone di case mobili e tende all'interno di oltre 49 strutture in Europa; propone un modo alternativo di vivere le proprie vacanze a poco prezzo, non rinunciando a tutte le comodità che può offrire una casa vera e propria: una formula ideali, quindi, per chi come noi concepisce la vacanza come vita all'aria aperta, a contatto con la natura ed in piena libertà, in luoghi strategici adatti anche a "particolari" escursioni. Happy Camp ha ripensato questa formula eliminando le incombenze e la fatica connesse al trasporto e/o montaggio delle attrezzature (roulotte, tende...) cercando strutture ricettive di alta qualità all'interno delle quali collocare tende e case mobili dotate di tutto il necessario per le nostre vacanze.
Meta del nostro viaggio è la parte nord-occidentale della Sicilia, il trapanese, che percorreremo in lungo e largo alla scoperta delle meraviglie più o meno conosciute.
Il campo base lo abbiamo scelto nei pressi di San Vito lo Capo, una tra le più rinomate località di villeggiatura della nostra splendida Italia.
La casa vacanze nella quale soggiorniamo è situata presso il campeggio EL-BAHIRA a pochi km da San Vito Lo Capo. Si tratta di una struttura vacanziera estremamente confortevole che ci consente di unire momenti di estrema cultura e scoperta a attimi di estremo relax.
La struttura di EL-BAHIRA si adagia su un particolarissimo lembo di Sicilia di uno splendore che toglie il fiato al visitatore che qui si avvicina per la prima volta. Mare cristallino, falesie a picco sul mare e possibilità di escursioni in aree al di fuori degli innumerevoli itinerari turistici .
Da San Vito Lo Capo alla Riserva Dello Zingaro,dalle spiagge di Macari, Castelluzzo, Isulidda, alle più turistiche Erice, Segesta, Trapani, Mothia, fino a spingersi sulla rotta di Ulisse alla scoperta delle piccole e meravigliose isole nel cuore del Mediterraneo: le Egadi.
Arriviamo nei pressi del villaggio turistico di El-Bahira intorno alle 20.00. Per raggiungerlo abbiamo optato per un itinerario di estremo relax: partenza in motonave da Napoli alle 9 di mattina ed arrivo (il viaggio è stato allietato da un gruppo di delfini che ha seguito l'imbarcazione in mare aperto per molti minuti) nel porto di Palermo alle 18.30. Una puntualità svizzera che rende orgoglio al vettore navale al quale ci siamo affidati: SNAV - Grandi Navi Veloci. Il percorso da Palermo a San Vito lo Capo è decisamente rilassante; si traversa un lembo di Sicilia che spazia da litoranee con scorci di spiagge cristalline a entroterra che esaltano il carattere "Gattopardiano" dell'isola così cara a Tommaso di Lampedusa che ne descrive in modo ammirevole alcuni caratteri.
Ad attenderci presso la struttura di El-Bahira ci sono Nel e Brian, due simpatici inglesi responsabili e referenti delle case mobili Happy Camp situate all'interno del villaggio. Espletate le prime formalità burocratiche ci precipitiamo in spiaggia, su consiglio di Brian, per ammirare un tramonto mozzafiato nella baia che cinge il mare antistante (qui il sole tramonta in questo periodo oltre le 20.30), rallegrati dalle note di una canzone di Pino Daniele che fa da sottofondo ad un'atmosfera rilassante che ci cattura immediatamente. E' proprio mentre il sole si immerge nel mare cristallino del golfo di Macari che facciamo la conoscenza di Roberto, gestore del piccolo ma delizioso bar sulla spiaggia del villaggio che diverrà nostro punto di riferimento nei giorni a venire in questo piccolo paradiso. Ma questa è un'altra storia, come gli eccezionali cocktail che Roberto ci preparerà nei giorni seguenti e che annoteremo con estrema dovizia. E' ormai tarda sera quando ci ritiriamo nella comoda casa (con aria condizionata) che sarà il punto di partenza per i prossimi "taccuini di viaggio" siciliani.

articolo pubblicato il: 25/07/2011

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it