torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

libri
"Vie di fuga"

di Eugenia Romanelli


Esce il 14 luglio nelle librerie per Audino Editore VIE DI FUGA di Eugenia Romanelli. Personaggi e storie che si incontrano in un intreccio con i colori del noir e la profondità di un testo, quasi politico, che vuole dire una parola significativa su temi rilevanti come quello delle nuove famiglie.

Sul filo di una vicenda che sa tenere il fiato sospeso, questi personaggi percorrono strade, vie, città. Trasformando questo giallo avvincente in una guida turistica radical e chic sulle capitali europee. Ma anche in un manuale tascabile per assaporare la Capitale tra le Capitali, lungo i profumi dei suoi locali più gustosi: Roma. Ma è anche quasi un saggio sui nuovi modi di comunicare. A fare da collante fra vicende, pensieri, sospiri e personaggi, infatti, Facebook, che qui è ambientazione generazionale e vero e proprio protagonista narrativo. Assieme a Bianchino, un sornione e simpaticissimo gatto bianco che troneggia sulla copertina di questo romanzo e sguscia fra finestre e vicende con leggerezza felina. Promosso prima di tutto sul web, dal basso e in modo partecipativo, grazie ad un'operazione di advertising decisamente creativa e ad un uso virale del social networking, Vie di Fuga vanta centinaia di click su quello che è uno dei primi book-trailer italiani: l'originale video clip girato da Guglielmo Enea (Geo&Geo, Distretto di Polizia, Correre Contro) e con la gentile collaborazione recitante di Giulio Anselmi (http://www.youtube.com/watch?v=PR6CxtJBu2g).

Vie di fuga è l'ultimo romanzo di Eugenia Romanelli, reduce dal successo di "Con te accanto" (Rizzoli), scritto a quattro mani con Paola Turci. Classe '72, giornalista, professionista come i suoi personaggi. Collabora con Il Fatto Quotidiano e ha una rubrica di viaggi sull'Ansa. Ha diretto testate internazionali come "Time Out" e e-zine come "Bazarweb" e "Smartime". Come esperta di comunicazione insegna Tecnica e scrittura giornalistica alla Luiss.

La trama Karin vive sola. E' a un bivio: ha perso il lavoro, ha chiuso una relazione, vorrebbe un figlio. Trascorre le giornate facendo i conti con il tempo che passa, cercando di capire come uscire dall'impasse in cui, chissà perché, l'ha messa la vita. Tom si trasferisce nell'appartamento accanto a Karin, dove fino a qualche giorno prima viveva Eva: da subito i due si conoscono, prendono a frequentarsi, qualcosa nasce tra loro. Ma Tom ha un segreto: di notte Karin sente strani rumori provenire dal suo appartamento, a volte Karin ode la voce di una donna, altre vede quella donna uscire, tutta coperta, dall'appartamento. E poi Eva: dov'è finita, si chiede. Eva intanto ha una storia con una donna, Riccarda, che è sposata con Ted: quando scopre di essere incinta vuole condividere questa sua maternità con la donna che ama e anche con il marito di lei. C'è un problema però: Jacques, il belga padre del bambino. Si è trattato dell'errore di una notte: ma lui, tossicodipendente, trafficante, violento, non si arrende. Vuole a tutti i costi entrare nella vita di Eva, essere padre di quel figlio che, forse così crede, lo farà essere migliore. E cerca di farlo nell'unico modo che conosce: con la forza, con il ricatto. Eva con uno stratagemma si libera di lui, aiutato anche da Karin, che nel frattempo è riuscita a contattarla, e dagli amici di Karin (Marzio, medico, e Giuseppe, avvocato). E poi ci sono Carolina, la migliore amica di Karin, Emma, la sua pranoterapeuta, e Bianchino, il gatto bianco e sordo di Karin che avrà anch'esso un ruolo in questa storia intricata e trascinante, che si concluderà, come in un feullietton ottocentesco, con l'incontro di tutti in un altro appartamento: proprio qui i tasselli troveranno il loro giusto posto.

articolo pubblicato il: 08/07/2011

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it