torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"E lucean le stelle"

al Teatro Arcobaleno di Roma


La Compagnia di danza Il Cerchio e il Centro diretta da Rossana Longo col patrocinio e il contributo del Consiglio Regionale del Lazio presenta

E LUCEAN LE STELLE ... L'OPERA IN DANZA
TEATRO ARCOBALENO
Via Francesco Redi, 1 - ROMA
dal 19 al 23 Aprile 2011 - ore 21.00 Domenica di Pasqua 24 aprile - ore 18.00 - riduzione con prenotazione obbligatoria

Il melodramma si fa danza per celebrare l'Unità d'Italia. Le arie di Verdi, Puccini, Rossini, divengono prezioso sostegno delle coreografie di "E LUCEAN LE STELLE ... L'OPERA IN DANZA", lo spet-tacolo de La Compagnia di Danza "Il Cerchio e il Centro" di Rossana Longo in scena dal 19 al 24 aprile 2011 presso il Teatro Arcobaleno di Via Francesco Redi, 1 a Roma. Traviata, Tosca, Madama Butterfly e Barbiere di Siviglia vengono proposti in una nuova veste per esaltare le grandi passioni che hanno ispirato la letteratura e la musica dell'ottocento italiano. Carlotta Ballanti, Carlotta Bellucci, Luigi Bonincontro, Alessia Cutigni, Alice D'Angelo, Chiara Garrasi, Benedetta Manzotti, Sebastiano Andrea Meli, , Deborah Romano, Michela Sancamillo danno vita alle tragedie di Violetta, Floria Tosca e Cio Cio San. "Ho voluto" - afferma Rossana Longo - "analizzare e rivisitare questi personaggi facendoli rivivere attraverso un linguaggio che ne esalta l'angoscioso silenzio della tragedia, la sofferenza femminile. Questo anche con una scelta di brani musicali inusuali per la danza" Così la coreografa evidenzia il conflitto di Violetta tra il suo spiccato senso di libertà e l'amore per Al-fredo, ma anche la vana forza d'animo per via della sua prematura morte, per opporsi al destino di diventare cortigiana e il desiderio di riscatto contro le convenzioni ed il moralismo di facciata dell'epoca.

Allo stesso modo Cio Cio San trova, nell'amore per colui che crede essere l'uomo della sua vita, la forza di opporsi alle convenzioni e alle tradizioni della sua terra, scoprendo infine l'angoscia del tradimento, della solitudine e della disillusione. La Longo disegna la breve esistenza del personaggio come effimera farfalla che, liberatasi dal bozzolo primitivo, è in grado di volare per un solo momento, preda del destino che la costringerà a privarsi della vita.

Di Floria Tosca, incontra la tragedia di un destino cruento cercando l'amore; le coreografie mettono in evidenza quel sentimento così travolgente verso Mario che la spingerà a rinunciare alla propria vi-ta. Visione satirica, divertente e spensierata dell'opera buffa con un'analisi dei personaggi che li rende quanto mai attuali, per le coreografie del Barbiere di Siviglia nel secondo atto . All'amore fatale, sven-turato ed assoluto, si sostituisce la commedia degli equivoci. La trama divertita e divertente della macchinazione di due innamorati. Danza una Rosina effervescente quanto intraprendente con il suo romantico Lindoro; Figaro aiuta gli innamorati negli intrighi amorosi a convolare a giuste nozze.

"Il mio intento" - chiosa la coreografa - " è quello di trovare una nuova dimensione dell'opera lirica, esprimendosi nella prototipica gestualità della danza e riuscendo ad enunciare una nuova profondità dimensionale. La fluidità del racconto riesce a condurre con levità anche lo spettatore nuovo a questa forma d'arte, attraverso dramma e commedia: dalla catarsi alla liberazione, dal dolore al sorriso, in un offrendo allo spettatore pura poesia in movimento". Rossana Longo dedica questo spettacolo - che gode del patrocinio e il contributo del Consiglio Regio-nale del Lazio - alla sua indimenticabile amica Daniela la quale, pur essendosi avvicinata tardi all'opera lirica, era riuscita ad apprezzarne la bellezza e il fascino.
Info e prenotazioni: Teatro Arcobaleno +39 06 44248154 - +39 320 2773855 - www.ilcerchioeilcentro.com

articolo pubblicato il: 15/04/2011

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it