torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Processo a Cavour"

al Teatro Lauro Rossi di Macerata


MERCOLEDÌ 13 E GIOVEDÌ 14 APRILE AL TEATRO LAURO ROSSI DI MACERATA GHERARDO COLOMBO IN SCENA CON PROCESSO A CAVOUR

Processo a Cavour è il titolo del curioso spettacolo di Corrado Augias e Giorgio Ruffolo con Gherardo Colombo in scena il 13 e 14 aprile al Teatro Lauro Rossi di Macerata nell'ambito della stagione promossa dal Comune di Macerata e dall'AMAT con il contributo della Regione Marche e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Augias torna in teatro con un nuovo recital dedicato questa volta allo storico personaggio. Il conte Camillo Benso di Cavour è ritenuto colpevole di avere favorito l'unificazione di un paese privo dei requisiti politici, etnici e culturali necessari per affrontare al meglio un cambiambento così profondo. In scena tre attori - Gherardo Colombo, Ruggero Cara che firma anche la regia e Martina Galletta - nel ruolo dell'accusa, di Cavour e dell'Italia in una messa in scena che si avvale di filmati, musica e versi estratti da opere risorgimentali.

Lo spettacolo porta in scena l'accusa a Cavour di aver favorito l'unificazione d'Italia. Il conte Camillo Benso di Cavour è messo alla sbarra per aver, con colpevole leggerezza, favorito o quanto meno non impedito l'unificazione di un paese che non possedeva i requisiti politici, etnici, culturali per affrontare responsabilmente un tale profonda modificazione. Colpevole di aver scritto in una lettera a Rattazzi "L'unità d'Italia? una corbelleria: ma ogni tanto la storia fa delle corbellerie". Secondo qualcuno il Risorgimento fu addirittura il suo soliloquio. Ma è così? L'accusa concentrerà la sua requisitoria su tre punti portanti e importanti anche per la collocazione geografica nonché per i momenti in cui i fatti contestati si svolsero. Una finzione talmente ben articolata da riuscire ad elevare il pubblico dal ruolo di spettatore per renderlo parte integrante di un processo che vede il Pubblico Ministero (Gherardo Colombo) scagliarsi contro Camillo Benso Conte di Cavour (interpretato da Ruggero Cara). I magistrali testi di Corrado Augias e Giorgio Ruffolo permetteranno di vivere realmente le emozioni e le atmosfere dell'epoca.
Le scene e i costumi dello spettacolo - prodotto da Promo Music - sono di Rosanna Monti, le luci di Angelo Generali.
Per informazioni e biglietti (da 8 euro a 23 euro): biglietteria del Teatro Lauro Rossi 0733 230735.
Inizio spettacoli ore 21.

articolo pubblicato il: 11/04/2011

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it