torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
premi “Guido Dorso”

saranno consegnati alla sala Zuccari di palazzo Giustiniani di Roma

di Giuseppe De Girolamo

Saranno consegnati giovedì 5 ottobre, al Senato, presso la sala Zuccari di palazzo Giustiniani, i premi “Guido Dorso” promossi dall’omonima associazione presieduta da Nicola Squitieri e giunti quest’anno alla 44°edizione. L'iniziativa - patrocinata dal Senato della Repubblica, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dall'Università di Napoli "Federico II" - segnala dal 1970 contestualmente giovani studiosi del nostro Mezzogiorno e personalità del mondo istituzionale, economico, scientifico e culturale che hanno contribuito con la loro attività a sostenere le esigenze di sviluppo e di progresso del Sud. “Anche i riconoscimenti di questa 44° edizione del Premio Dorso - ha spiegato Nicola Squitieri - intendono dare sempre più visibilità all’altra faccia del Sud. Quella efficiente, auspicata da Guido Dorso, quella che fa profitti, che promuove iniziative vincenti, che vuole indicare quei percorsi operosi nel mondo dell’imprenditoria, della ricerca, dell’innovazione, non un Mezzogiorno delle lamentazioni ma protagonista del suo sviluppo.”

“Anche quest’anno poi - ha dichiarato Francesco Saverio Coppola, segretario generale dell’associazione Dorso - nel confermare le attività di promozione e di ricerca dell’Associazione, abbiamo promosso una serie di incontri sul territorio con le istituzioni pubbliche e private con l’obiettivo di fare sempre più squadra nella difesa degli interessi del Mezzogiorno”. Destinatari della 44° edizione sono: Silvana Sciarra, presidente della Corte Costituzionale; Andrea Graziosi, ordinario di storia contemporanea all’università “Federico II” di Napoli; Valeria Palomba, Istituto di tecnologie avanzate per le energie del Cnr di Messina; Ottavio Ragone, giornalista-saggista; Emanuele Grimaldi, a.d. gruppo Grimaldi; Mimmo Cuticchio, Associazione “Figli d’arte Cuticchio” di Palermo; Mario Antonio Consales, cooperativa sociale “Oltre il Muro” di Valenzano (Bari): Giovanna Sebastianelli (Università del Molise) per la tesi di laurea magistrale “ Interpretare il cambiamento globale nei processi turistico-territoriali. Percorsi di rigenerazione urbana nelle aree interne del Mezzogiorno.”

La Targa di rappresentanza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, destinata dall’Associazione Dorso ad una istituzione che opera per il progresso economico, sociale e culturale del Mezzogiorno, è stata quest'anno conferita alla Fondazione Sicilia presieduta da Raffaele Bonsignore. La commissione giudicatrice è composta da Andrea Amatucci, presidente del comitato scientifico dell'associazione Dorso; Raffaele Fitto, ministro per il Sud e la coesione territoriale; Orazio Abbamonte, presidente della Fondazione Banco di Napoli; Maria Chiara Carrozza, presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche; Matteo Lorito, rettore dell’Università di Napoli “Federico II”; Nicola Squitieri, presidente dell'associazione Dorso; segretario Francesco Saverio Coppola, segretario generale dell’Associazione Dorso. Nell'albo d'onore dei vincitori del Dorso figurano alcuni tra i più autorevoli esponenti del mondo delle istituzioni, della ricerca, dell'economia e della cultura: da Giovanni Leone a Giorgio Napolitano; da Renato Dulbecco a Franco Modigliani; da Antonio Marzano a Pietro Grasso; da Pasquale Saraceno a Francesco Paolo Casavola; da Gabriele Pescatore a Dominick Salvatore; da Francesco Rosi a Riccardo Muti. Il premio Dorso consiste in un'artistica opera in bronzo creata, in esclusiva, dallo scultore Giuseppe Pirozzi. L’evento sarà trasmesso sui siti web del Senato e dell’Associazione Dorso. www.assodorso.it - info@assodorso.it

articolo pubblicato il: 22/09/2023

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it