torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

copertina
Turandot

LXXVII stagione del Teatro Lirico Sperimentale "A. Belli" di Spoleto


Concluderà il cartellone della 77ma Stagione Lirica Sperimentale di Spoleto e dell’Umbria il nuovo allestimento della Turandot di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, con il finale composto da Luciano Berio. «La versione elaborata da Berio – commenta il maestro Carlo Palleschi – ci è parsa quella che maggiormente si avvicina alle intenzioni espresse dall'autore, la più idonea a disegnare un finale per l'opera incompiuta che segna la fine dell'età dell'oro del melodramma». Un omaggio che il Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto al compositore ligure a 20 anni dalla sua morte, avvenuta nel maggio del 2003, e in memoria della preziosa e ininterrotta collaborazione con l’Istituzione spoletina dal 1992 in poi.

La regia dello spettacolo è affidata ad Alessio Pizzech – affiancato dall’assistente alla regia Lisa Nava, in un allestimento scenico firmato da Andrea Stanisci, con i costumi di Clelia De Angelis e le luci di Eva Bruno – che commenta: «Turandot certamente rappresenta una pietra miliare della storia operistica europea ed ho già avuto modo di affrontarla, ma lavorando sul finale di Alfano. La lettura registica che voglio dare del capolavoro pucciniano, in questa versione dello Sperimentale con il finale di Berio, spoglierà la vicenda di tutte le cineserie e degli orpelli narrativi e descrittivi, per concentrarsi sulla dimensione della fiaba di iniziazione, metafora della crescita della coscienza della protagonista e del coprotagonista Calaf, in un percorso di conoscenza misterioso e pericoloso. Sarà una Turandot declinata per uno spazio e tempo di sperimentazione critica, nel tentativo di valorizzare l'esperienza creativa di Puccini, riletta da Luciano Berio, in un gioco di tempi storici che attraversa il secolo breve».

Lo spettacolo andrà in scena al Teatro Nuovo di Spoleto dal 12 al 17 settembre 2023 [anteprime per le scuole: martedì 12 settembre, ore 18.00; mercoledì 13 e giovedì 14 settembre, ore 10.00 | spettacoli: venerdì 15 (I rappresentazione) e sabato 16 settembre (II rappresentazione) ore 20.30; domenica 17 settembre (III rappresentazione) alle ore 17.00] e nei principali teatri dell’Umbria in occasione della Stagione lirica regionale 2023 dal 18 al 23 settembre [spettacoli: Teatro Morlacchi di Perugia, lunedì 18 e martedì 19 settembre 2023, ore 20.30; Politeama Clarici di Foligno, mercoledì 20 settembre, ore 20.30; Teatro degli Illuminati di Città di Castello, giovedì 21 settembre, ore 20.30; Teatro Comunale di Todi, venerdì 22 e sabato 23 settembre 2023, ore 20.30].

Dirige l’orchestra O.T.Li.S. del Teatro Lirico Sperimentale il maestro Carlo Palleschi. Coro e Piccolo Coro del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”, diretti dal maestro Mauro Presazzi.

Interpreti dello spettacolo e della stagione sono i cantanti risultati vincitori e idonei dei Concorsi 2022 e 2023, oltre ad altri selezionati dalla Direzione artistica tra i cantanti che si sono presentati alle audizioni e quelli delle scorse edizioni. Suada Gjergji, Tso Hanying e Rosa Vingiani si alterneranno nella parte di Turandot; Francesco Domenico Doto sarà Altoum; Giuliano Farina e Marco Gazzini Timur; Dario Di Vietri, Mickael Spadaccini, Hector Lopez Mendoza Calaf; Aloisia de Nardis, Chiara Guerra, Alessia Merepeza Liu’; Davide Peroni e Davide Romeo Ping; Oronzo D'urso e Jesus Hernandez Pong; Paolo Mascari e Roberto Manuel Zangari Pang; Luca Failla e Dario Sogos Un mandarino; Francesco Domenico Doto Il Principe di Persia.

Maestri collaboratori: Dahyun Kang, Mauro Presazzi, Pablo Salido Pulido, Lorenzo Tomasini e Antonio Vicentini. Personale tecnico, organizzativo e amministrativo dello Sperimentale.

I biglietti sono acquistabili sul circuito online https://ticketitalia.com/ oppure recandosi presso le rivendite autorizzate Ticket Italia.

Le attività 2023 sono rese possibili grazie a Ministero della Cultura; Regione Umbria; Comune di Spoleto; Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto; Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini; Meccanotecnica Umbra S.p.a.; BCC della Provincia Romana; Monini S.p.a.; Urbani Tartufi S.r.l. e grazie alla collaborazione della Provincia di Perugia e dei Comuni di Perugia, Terni, Città di Castello, Foligno e Todi. La stagione gode del patrocinio della Regione Umbria, dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria, della Camera di Commercio dell’Umbria e di Rai Umbria.

Teatro Nuovo di Spoleto, dal 12 al 17 settembre 2023

Stagione lirica regionale 2023 Teatro Morlacchi di Perugia, lunedì 18 e martedì 19 settembre, ore 20.30 Politeama Clarici di Foligno, mercoledì 20 settembre, ore 20.30 Teatro degli Illuminati di Città di Castello, giovedì 21 settembre, ore 20.30 Teatro Comunale di Todi, venerdì 22 e sabato 23 settembre 2023, ore 20.30

articolo pubblicato il: 08/09/2023 ultima modifica: 18/09/2023

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it