torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
festival teatrale

a Milano


Il 17 e 18 dicembre nel quartiere di Rogoredo/Santa Giulia (MI) avrà luogo la Biblioteca Vivente degli Artisti, un festival teatrale dedicato a tutte le età con performance dal vivo, eventi musicali e spettacoli di teatro ragazzi, organizzato dall’Associazione 4gatti e realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura - Direzione generale Spettacolo e la collaborazione del Comune di Milano, per l’iniziativa Milano è Viva.

Il progetto nasce sulla falsariga della Human Library, nata nel 1993 a Copenhagen, e diffusasi rapidamente in tutta Europa con l'intento di promuovere il dialogo, ridurre i pregiudizi, rompere gli stereotipi e favorire la comprensione tra le persone. La Biblioteca Vivente degli Artisti vuole offrire al "pubblico/lettore" l’opportunità di entrare in contatto con il mondo del teatro e dell'arte, rendendo gli incontri unici e irripetibili con attori e performer pronti a condividere, oltre al proprio spettacolo, anche le proprie esperienze, storie, motivazioni, focalizzandosi sul punto di vista di chi ogni giorno si mette in gioco per rendere migliore il luogo in cui vive.

Il programma prevede numerosi eventi per tutti i tipi di pubblico, con performance teatrali, teatro canzone, circo, burattini e attività creative. Gli artisti del Collettivo Sephirot proporranno un laboratorio gratuito (14, 15 e 16 dicembre), fruibile da adolescenti, pre-adolescenti e adulti, incentrato sulla tecnica innovativa della gamification che mescola gioco, recitazione, competizione, narrazione e interazione e la cui finalità è quella di portare i partecipanti in scena durante le repliche di La volpe e il corvo - Sephirot il gioco (17 e 18 dicembre).

La compagnia 4gatti presenta Piccole Storie Smarrite, un delizioso viaggio dentro una piccola stanza che custodisce oggetti dimenticati dal cuore degli uomini (17 dicembre). I burattini della compagnia Puntino Rosso di Paolo Sette saranno presenti con L’anatra e la morte, la storia di una surreale amicizia che diventa amore per l’altro e amore per la vita (18 dicembre). La compagnia Pistocchi/Frugnoli propone uno sguardo diverso, ironico e pungente, laterale e dal basso, su ciò che quotidianamente ci circonda con Toponomastica (17 dicembre). Roba minima, s'intend! è invece il titolo dello spettacolo della compagnia A.T.I.R., un concerto “malincomico” dedicato al cantautore milanese Enzo Jannacci (18 dicembre) e gli Omphaloz saranno in scena con Clown Cabaret, un cabaret da strada immaginifico dove i numeri di acrobatica, giocoleria e pantomima sono eseguiti da due personaggi che viaggiano tra il clown e il film muto (17 e 18 dicembre).

Alla fine di ogni evento il pubblico avrà l’occasione di incontrare le compagnie e interagire con gli artisti, una preziosa opportunità per stabilire nuove connessioni artistiche e umane. Prevista inoltre con il CIQ - Centro Internazionale di Quartiere (https://www.ciqmilano.it) una convenzione per il servizio di ristoro a prezzi contenuti per chi presenterà i biglietti degli spettacoli.

La Biblioteca Vivente degli Artisti avrà la sua sede nel territorio del Municipio 4 di Milano e gli appuntamenti del festival saranno associati a luoghi simbolici del quartiere, una mappa ideale da poter seguire con gli occhi e con le gambe. La PoliSala Sianesi, il salone polifunzionale sito all’interno dell’oratorio parrocchiale che ospiterà il laboratorio – spettacolo del Collettivo Sephirot è idealmente collegata alle Acciaierie Redaelli perché la parrocchia di Rogoredo sorgeva al centro del "villaggio operaio". L'innovazione e lo sviluppo industriale dei primi del '900 incontrerà dunque il futuro della tecnologia applicata allo spettacolo.

Il Circolo Arci Mondini accoglierà gli spettacoli di A.T.I.R. e Pistocchi/Frugnoli ed è proprio per la prossimità fisica e ideale che nasce la connessione con il tunnel pedonale che collega via Rogoredo a via Orwell. Dedicato a Jannacci nel 2015, il tunnel è decorato da un murales offerto al quartiere dal CdZ 4 e dall’Ass. verdeFestival ed è mission di molte delle associazioni del territorio quella di evitarne il facile degrado.

La palestra della scuola secondaria di primo grado di via M. del Vascello riceverà il pubblico delle performance della Compagnia Omphaloz. Comunemente denominata "Merezzate" perché adiacente alla nuova zona residenziale, rappresenta un crocevia tra il vecchio e il nuovo quartiere, proprio come lo è sempre stata la stazione ferroviaria. La palestra della scuola primaria di via M.te Popera invece sarà la sede degli spettacoli della Compagnia 4gatti e del burattinaio Paolo Sette; adiacente alla scuola materna “Caproni”, a forma di aeroplano, è il ponte perfetto con il luogo donato ai bambini nel 1937 da un ingegnere sognatore e da cui spesso la compagnia 4gatti fa “volare” la fantasia dei più piccoli.

Per partecipare agli eventi è richiesta la prenotazione Maggiori informazioni: info@4gatti.it | 335210037 | www.4gatti.it Biglietti disponibili: http://bit.ly/3hRTygg

COMPAGNIA 4GATTI Momò e GB si conoscono nel lontano 1995 a un corso di giocoleria tenuto da C. Cremonesi e, nel 2001, decidono, insieme alle colleghe Elisabetta e Raffaella, di costituire ufficialmente l’Associazione 4gatti compagnia di spettacoli e animazione per le nuove generazioni. Poi, i casi della vita, portano i componenti della compagnia a prendere strade diverse e così Momò e GB decidono di continuare insieme l’avventura del teatro. Iniziano una lunga collaborazione come mimi in diverse opere liriche prodotte da As.Li.Co. di Como, per le regie di Serena Sinigaglia e Francesco Micheli e finalmente decidono di realizzare insieme spettacoli per bambini con pirati, fantasmi, imperatori, luci, topi, corvi, gatti streghe, maghi, ombre, muli e soldati. Si fanno aiutare da burattinai, attrici, attori, scenografe, autrici, musicisti e da altre compagnie teatrali e artisti di vario genere dando vita a una rete di collaborazioni molto variegata e disomogenea ma decisamente funzionale. Infatti, ricevono menzioni speciali da Tinin Mantegazza e Natale Panaro, vincono qualche premio tra Silvano d’Orba, Padova e Siena e ricevono belle recensioni dal critico teatrale Mario Bianchi.

Negli anni, attivano collaborazioni con molte compagnie, associazioni culturali, cooperative sociali, Municipi di Milano e Comuni limitrofi, nonché scuole di ogni ordine e grado, piccole e grandi aziende, enti televisivi e tanti amici. Nella stagione 2014/15 progettano e realizzano la rassegna di teatro per famiglie Aeroplanini di carta che ridà nuova vita alla Polisala Sianesi, salone polifunzionale di periferia ristrutturato nel 2013 nel quartiere Rogoredo a Milano, con un ampio e interessante bacino di utenza che si amplia di anno in anno. Il successo è immediato e in costante crescita.

Nel 2016 la compagnia entra a far parte di Assitej Italia. Innamorati della clownerie, la loro poetica si rifà ad una frase del celebre clown Jango Edwards: «Quando ridiamo siamo tutti uguali, non esiste età, sesso, razza, credo e colore … il sorriso è universale e tutti lo capiscono ovunque».

Per maggiori informazioni sulla compagnia è possibile visitare il sito: www.4gatti.it

articolo pubblicato il: 04/12/2022

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it