torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

attualità scientifica
la moto senza guidatore

Dopo alcuni mesi di lavoro ed un investimento minimo di quattromilacinquecento dollari, l'israeliano Uri Nenner ha creato una moto che cammina da sola e non cade nonostante non abbia un guidatore a sostenerla.

Nenner, ingegnere meccanico e ingegnere civile, è cosciente che l'applicazione più immediata sia quella di produrre una motocicletta con guidatore ma che non cada per nessun motivo.

L'ingegnere ha analizzato le equazioni di movimento nella dinamica delle motociclette che sono sempre uguali, dopodiché ha sviluppato un algoritmo di controllo, ovvero un programma di computer che ordina al motore i movimenti del manubrio, dell'acceleratore e dei freni.

La moto è provvista di sensori che indicano l'angolo di inclinazione rispetto al suolo cinquanta volte per secondo e il computer comanda i movimenti del manubrio necessari alla stabilità del mezzo. E' ovvio che in caso di scontro o su un terreno gelato il computer nulla possa fare, ma comunque piccoli ostacoli e scossoni non impediscono il corretto percorso.

Nonostante le due lauree, l'ingegnere non ha soldi abbastanza per comprare una moto di serie, ma in futuro pensa di applicare il sistema ideato anche in modo parziale. Si tratterebbe di mettere in funzione il dispositivo solo quando il computer avverte i primi segni di una perdita di controllo del mezzo e di conseguenza sostituisce la guida umana per qualche secondo, solo il tempo di risolvere il problema.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it