torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

editoriale
oro, incenso e mirra
di G. V. R. M.

La decisione del giudice Garzóon di chiudere le sedi del partito regionale basco Batasuna non sembra aver provocato in Spagna sorpresa o sgomento, anzi, dai commenti sembrerebbe che la maggioranza degli spagnoli sia favorevole al provvedimento. Indro Montanelli espresse un giudizio negativo su Garzóon quando il giudice chiese l'estradizione di Pinochet; gli sembrava paradossale che i crimini di Pinochet potessero essere giudicati in un paese dove l'ultimo dittatore europeo era morto nel proprio letto, dopo aver fatto funzionare la garrota fino a non molti mesi prima. Con tutto il rispetto per il grande Montanelli, la Spagna ha dato nell'ultimo quarto di secolo tali e tante prove di democrazia (ricordiamoci della fine ingloriosa del golpe Tejero) da sentirsi in diritto di poter giudicare chiunque. Ma l'attuale provvedimento del giudice Garzóon rischia di aumentare nei paesi baschi la simpatia nei confronti degli indipendentisti, non solo di quelli moderati ma purtroppo anche dei violenti. Quando, negli anni cinquantasessanta, l'Italia si trovò alle prese con il terrorismo altoatesino a nessuno venne in mente di dichiarare illegale il partito di riferimento della comunit di lingua tedesca o di censurare il giornale locale; pot addirittura presentarsi alle elezioni anche una formazione politica dichiaratamente legata all'idea di insurrezione. Oggi l'Alto Adige portato ad esempio di (pi o meno) pacifica convivenza di etnie diverse e a modello di organizzazione autonoma. La storica decisione presa dal governo Suarez di far partecipare alle elezioni il partito comunista apparve inaudita ai benpensanti ma imped che in Spagna si manifestassero sentimenti di contrapposizione violenta tra le due concezioni della Spagna, una delle quali hace helarte el corazón. I comunisti incassarono alle prime elezioni libere un modesto 7,5% dei consensi ed oggi Izquierda Unida un pacifico movimento d'opposizione. La repressione inutile risolve i problemi di facciata, ma lo scioglimento di Batasuna forse porter consensi e simpatie all'ETA anche tra i baschi moderati. C' il rischio che il giudice Garzóon, che di nome fa Baltasar, abbia regalato oro, incenso e mirra a chi si augura che la tranquillit da quelle parti non arrivi mai.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it