cronache
laboratorio gratuito

La Baracca dei Buffoni, riconosciuta dal MIBACT come compagnia d’interesse nazionale per il settore teatro di strada, organizza L’attore saltimbanco, un laboratorio intensivo di teatro di strada, finalizzato all'inserimento, dei selezionati, nelle nuove produzioni della compagnia. Il percorso formativo sarà gratuito, si snoda in due fine settimana (dal 15 al 17 febbraio e dal 22 al 24 febbraio), e vi possono accedere un massimo di 15 partecipanti.

Come partecipare: è indispensabile prenotarsi compilando il modulo che troverete su http://www.baraccadeibuffoni.com/index.php?option=com_content&view=article&id=75 Bisogna poi inviare il modulo compilato in tutte le sue parti a info@baraccadeibuffoni.com

Chi può partecipare: coloro che vogliono avvicinarsi al mondo del teatro di strada. Non ci sono limiti di età e si cercano persone volenterose, puntuali, con spirito di adattamento e voglia di imparare che hanno la possibilità di viaggiare. Si consiglia un abbigliamento comodo.

Giorni e orari: 15 e 16 febbraio dalle ore 14 alle ore 18; 17 febbraio dalle ore 10 alle ore 14 oppure 22 e 23 febbraio dalle ore 14 alle ore 18; 24 febbraio dalle ore 10 alle ore 14

Dove: Libero Spazio ‘A Casarella Teatro, Via Alfredo Pecchia n. 28, Arzano (NA)

Per info: 081 195 44 670 - 339 656 3675 (Gabriella)

L’associazione Baracca dei Buffoni riconosciuta dal MIBACT come compagnia d’interesse nazionale per il settore teatro di strada, nasce da una costola di un gruppo di teatro, musica e danza con l’obiettivo di promuovere e diffondere le arti in luoghi non convenzionali. Fin dal suo primo anno di attività partecipa ad eventi di rilievo internazionale in qualità di artisti e/o organizzatori. Praticando l’autoproduzione crea spettacoli che caratterizzano i teatri, le piazze, le strade, i festival e ogni luogo possibile e impossibile per la loro poesia e la loro presenza colorata. Un teatro che ha come tetto il cielo, personaggi unici e surreali, la poetica dell’artificio e della finzione. Alla sua attività artistica affianca azioni di promozione in ambito culturale e sociale, attraverso percorsi di formazione artistica svolti presso enti privati quali associazioni o cooperative sociali e rivolte soprattutto ai minori e in particolare ai minori a rischio.

articolo pubblicato il: 05/02/2018