cronache
positivo bilancio

Il 2017 è stato un anno importante per il Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto, un anno in cui sono state rinnovate con successo importanti collaborazioni e nuove sono nate. Il Concorso “Comunità Europea” per giovani cantanti lirici 2017 ha visto grande partecipazione anche grazie alla nuova collaborazione con l’Università delle Arti di Tirana e le Associazioni gemelle di scambi culturali Syri Blu di Tirana e Occhio Blu – Anna Cenerini Bova, che hanno reso possibile la prima edizione di BalkanikOpera© 2017. I selezionati alle audizioni di Tirana sono stati poi ospitati a Spoleto per partecipare al Concorso di canto.

L’attività del Teatro Lirico Sperimentale, orientata da oltre 70 anni alla formazione e al lancio di giovani artisti alla carriera nel mondo della lirica, trova nella sua stagione lirica la realizzazione di un minuzioso lavoro organizzativo e musicale che ha riscosso grande successo di critica e di pubblico nella 71ma Stagione Lirica Sperimentale.

I risultati parlano chiaro sia in termini di partecipazione che in termini di qualità artistica delle proposte. Il successo di pubblico riscontrato in tutti gli spettacoli e iniziative conferma anche quest’anno il trend positivo.

Cinque sono state le produzioni operistiche: Eine Kleine Domplatz Musik manifestazione dedicata al novecento europeo che è culminata con l’opera Mahagonny –Songspiel, in coproduzione con il Festival delle Nazioni di Città di Castello e replicato durante il Festival al teatro di Umbertide (3 recite); il progetto Opera Nova© con l’opera composta dal M° Adriano Guarnieri Fammi udire la tua voce (3 recite); gli Intermezzi del ‘700 di Domenico Sarri, L’Impresario delle Canarie, in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano - Centro Studi Pergolesi diretto dal Prof. Claudio Toscani (3 recite); la selezione di lieder del famoso compositore Franz Schubert nello spettacolo dal titolo Schubertiade 2017 (1 recita); ed infine la celebre opera Carmen di Georges Bizet (12 recite) nel nuovo allestimento di Stefano Monti che ha riscosso grande successo a Spoleto e nei teatri dell’Umbria.

Inoltre vanno aggiunti i Concerti lirico-vocali che si sono tenuti durante tutto il corso dell’anno e le iniziative in collaborazione con diverse Istituzioni che hanno contribuito alla diffusione dell’opera lirica: in collaborazione con il Fai presso il Bosco di S. Francesco di Assisi si è svolto il concerto lirico-vocale in occasione delle giornate FAI di primavera a marzo; si è rinnovata ancora una volta la collaborazione con il Comune di Trevi con il concerto tenutosi presso il Teatro Clitunno; in collaborazione con le Università della Terza Età di Città di Castello e di Spoleto si sono svolti due concerti destinati agli studenti delle due sedi; in collaborazione con il Comune di Spoleto e la Biblioteca Comunale ricordiamo la manifestazione Gianni Amelio a Spoleto che ha portato il celebre regista in città e, nell’ambito dell’estate spoletina, i recital Note Lettere (3 concerti) che hanno coniugato con successo musica e letteratura.

Al termine delle diverse masterclass svolte durante il Corso di Avviamento al debutto 2017 sono stati eseguiti quattro concerti finali aperti al pubblico ed è stata anche occasione per le aperture straordinarie del Centro Studi Belli-Argiris, Archivio Storico del Teatro Lirico Sperimentale in Piazza Bovio a Spoleto, aperto inoltre per la giornata Nazionale degli Archivi, durante tutti i fine settimana di Luglio e Settembre e che ha ricevuto moltissime visite (per informazioni e prenotazioni tel. 0743/221645). Sempre in relazione al Centro Studi ha preso il via il Progetto OperaMemo©, che prevede visite guidate per le classi delle scuole del territorio, per avvicinare i giovani alla musica e per far comprendere l’importante e duraturo rapporto della città con il mondo culturale italiano e internazionale.

In preparazione della visione dell’opera Carmen in programma durante la Stagione Lirica, si sono svolti tre incontri nelle scuole, lezioni-concerto che hanno coinvolto bambini delle elementari, medie inferiori e medie superiori.

Inoltre il celebre M° Adriano Guarnieri ha ricevuto proprio a Spoleto il Premio Monini alla carriera, consegnato nel giorno del suo settantesimo compleanno presso il Centro Studi Belli-Argiris (10 settembre 2017).

Ricordiamo con stima e affetto il Presidente Onorario e Consigliere del Teatro Lirico Sperimentale Prof. Giorgio Pressburger e il Prof. Fabrizio Cardarelli, Sindaco di Spoleto e Consigliere del Teatro lirico Sperimentale, che ci hanno lasciato prematuramente alla fine del 2017. A loro è stato dedicato il Piccolo coro della Valnerina, parte del Progetto “Canto per la Valnerina” che è iniziato a metà dicembre.

La realizzazione della Stagione Lirica Sperimentale di Spoleto e dell’Umbria è resa possibile grazie all’insostituibile sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, al prezioso supporto della Regione Umbria e del Comune di Spoleto, oltre che al fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, che tra l’altro ha reso possibile dal 2015 la fruizione del Centro Studi Belli-Argiris.

Un ringraziamento particolare va inoltre alla Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini che ogni anno supporta la produzione degli Intermezzi del ‘700.

Si ringraziano inoltre per la collaborazione Il Comune di Spoleto, i Comuni di Perugia, Assisi, Città di Castello, Orvieto e Todi, l’Università della Terza Età di Spoleto e Città di Castello e il FAI.

articolo pubblicato il: 29/12/2017