periodico di politica e cultura 16 luglio 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

elzevirino

brusco risveglio

di Teddy Martinazzi

nella stessa sezione:
Lula non Ú stato né peggiore né migliore di altri Presidenti del Brasile, ma sicuramente Ú stato quello che ha goduto della miglior stampa nel mondo, a cominciare da Bono Vox che lo salutò come colui che aveva sconfitto la fame.

La fame nel grande Paese non l'ha sconfitta Lula con il suo programma "Fome zero", una specie di lotteria che assegnava qua e là un pacco di scatolette in grado di sostenere la famiglia fortunata per una quindicina di giorni a riso e fagioli. Faceva come lui un politico napoletano d'altri tempi con i pacchi di pasta elettorale.

Durante la Presidenza Lula il Brasile ha conosciuto un grande sviluppo finanziario, con i tassi migliori del mondo per finanzieri e pescicani in cerca di paradisi bancari, ma ciò Ú servito alle grandi banche per fare enormi profitti e non certo ai poveri che poveri sono rimasti.

Ancora milioni di persone, in Brasile, credono che Lula dica la verità quando si proclama innocente, nonostante la condanna passata in giudicato. A dirla tutta, in Brasile la corruzione Ú talmente radicata che a molti non fa più senso. Qualche hanno fa non fece più di tanto scalpore un video della polizia in cui si vedevano tre deputati di religione evangelica mentre pregavano intensamente per ringraziare il Padreterno di una robusta mazzetta appena intascata.

Lula Ú convinto di essere stato il Presidente più grande e sicuramente non saranno gli anni di carcere a fargli cambiare opinione. Per la sua serenità, tutto sommato, Ú meglio che rimanga di questa idea anche negli anni a venire.

articolo pubblicato il: 08/04/2018 ultima modifica: 21/04/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy