periodico di politica e cultura 18 giugno 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

cronache: Accademia Ucraina di Balletto

Open Day

nella stessa sezione:
L'Accademia Ucraina di Balletto apre le porte al pubblico per il suo primo Open Day nella nuova sede di Via Quadronno, 15 Milano, inaugurata il 7 ottobre 2017. Sabato 17 marzo, dalle 11 in poi, la storica sede, situata presso l'Istituto delle Marcelline di Milano, accoglierà chiunque voglia avvicinarsi a conoscere questa realtà giovane, ma già fortemente radicata nel cuore del capoluogo lombardo.

Il programma prevede: Visita alla sede e informazioni sui corsi di danza, sulla scuola e sul convitto; Visita guidate ed illustrate alla esposizione dei costumi di scena Partecipazione a open class di danza, della durata di 15 minuti ciascuna. Il pubblico avrà la possibilità di conoscere da vicino i docenti e toccare con mano la proposta formativa dell'Accademia con il progetto ARTE, FORMAZIONE E CULTURA.

La scuola professionale dell'Accademia Ucraina di Balletto apre la sua sede stabile presso il Teatro delle Erbe di Milano il 23 settembre 2005. Forte di tradizione e prestigio risponde alle esigenze di una formazione professionale di alto livello. Dall'anno scolastico 2006/07 parte la collaborazione con un'Istituzione di prestigio come l'ISTITUTO delle MARCELLINE, con l'obiettivo di offrire ai propri studenti un ambiente completo per la loro crescita professionale, umana e culturale.

"L'unica accademia professionale in italia che offre all'interno di un'unica sede lezioni di danza, lezioni scolastiche e convitto/residenza. "

Le lezioni di si tengono nelle sale dell'Istituto di via Quadronno e chi vuole può frequentare la scuola secondaria di primo grado e il liceo linguistico pomeridiano sia come alunna esterna sia come alunna interna. E' indubbio il vantaggio di avere nello stesso edificio la possibilità di frequentare la scuola, le lezioni di danza, nonché di poter usufruire di un internato senza doversi sottoporre a stressanti trasferimenti, soprattutto per chi abita lontano da Milano. .

Direttrice AUB in Italia è Caterina Calvino Prina, mentre il direttore artistico è il maestro Egor Scepaciov, ex primo ballerino del teatro dell'Opera di Chisinau.

La scuola professionale dell'Accademia Ucraina di Balletto prevede un ciclo di studi di otto anni a partire dai 10/11 anni. L'ammissione alla scuola è previa audizione e controllo medico per il primo anno. Per l'ammissione agli anni successivi si richiede audizione, curriculum degli studi precedentemente effettuati, certificati medici di idoneità all'attività a livello professionale. L'attività dell'Accademia è prevista su 10 mesi (da settembre a giugno). Come previsto nelle più rigide scuole di formazione dei paesi dell'ex-Unione Sovietica i corsi sono così suddivisi: 1° anno: tecnica classica, sbarra a terra, danze storiche, pratica (12 ore settimanali) 2° anno: tecnica classica, sbarra a terra, danze storiche, pratica, punte (14 ore settimanali) 3° anno: tecnica classica, sbarra a terra, pratica, punte (14 ore settimanali) 4° anno: tecnica classica, punte, repertorio, danza contemporanea (16 ore settimanali) 5° anno: tecnica classica, punte, repertorio, danza contemporanea (16 ore settimanali) 6° anno: tecnica classica, punte, repertorio, pas-de-deux, danza contemporanea, carattere (18 ore settimanali) 7° anno: tecnica classica, punte, repertorio, pas-de-deux, danza contemporanea, carattere (18 ore settimanali) 8° anno: tecnica classica, punte, repertorio, pas-de-deux, danza contemporanea, carattere (18 ore settimanali) Ogni corso è seguito da un docente nelle materie principali (tecnica classica, repertorio, punte) con il supporto di altri docenti per le discipline minori (danza di carattere, danza contemporanea ecc.). Durante l'anno l'Accademia invita docenti ed insegnanti di fama internazionale provenienti dai più grandi teatri d'Europa e del mondo che per brevi periodi lavorano con gli studenti dei vari anni come insegnanti ospiti dando, con la loro esperienza didattica e professionale, un grande contributo tecnico e formativo.

L'Accademia Ucraina di Balletto, con sede presso l'Istituto delle Marcelline di Milano, svolge la sua attività di SCUOLA PROFESSIONALE DI FORMAZIONE PER BALLERINI PROFESSIONISTI per studenti dagli 11 ai 20 anni con frequenza giornaliera per un totale di ore di studio settimanali da 12 a 18/20. Alla fine di ogni anno accademico gli allievi devono sostenere un esame per il passaggio all'anno successivo. L'esame di diploma prevede invece, oltre all'esame di danza classica, anche un esame per ciascuna delle materie complementari: repertorio, passo a due, carattere, danza contemporanea. L'Accademia in collaborazione con l'Istituto delle Marcelline, offre a tutti gli allievi la possibilità di frequentare le scuole medie e superiori e di usufruire di un convitto interno. In Italia il CENTRO INTERNAZIONALE DI BALLETTO ha come scopo la diffusione della Metodica Vaganova nelle scuole in cui gli allievi hanno la possibilità di studiare dalle due alle quattro volte alla settimana. A tale scopo i docenti del Centro, supervisionati dalla sig.ra Kalchenko, hanno creato dei Programmi ad hoc basandosi sulla Metodica Vaganova professionale. Il Centro Internazionale di Balletto Ucraina organizza quindi CORSI DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI che si tengono presso la sede dell'Accademia Ucraina di Balletto a Milano (www.cibu.it).  

Gli aspiranti ballerini, una volta superata l'audizione, entrano, a seconda dell'età, o nelle classi della scuola secondaria di 1° gr (assieme agli altri alunni che non praticano la danza) o nelle classi del Liceo Linguistico pomeridiano, nato appositamente per loro. L'autonomia prevede alla Scuola Secondaria di I grado l'inserimento di una 4^ ora di lingua Inglese e il mantenimento della Seconda Lingua Europea: Spagnolo, Francese, Tedesco, un corso di recitazione inserito in orario scolastico, un modulo di un'ora di religione e un'ora di coro scolastico. (http://www.marcellinequadronno.it/istituto/scuola-secondaria/) al Liceo Linguistico pomeridiano la compensazione di alcune ore Scienze motorie con ore di danza. L'orario scolastico prevede per quanto possibile un'equa distribuzione delle discipline di studio nei vari pomeriggi della settimana, affinché gli alunni ballerini e ballerine della Secondaria di I grado siano portati ad organizzare la propria attività pomeridiana (e talvolta serale, entro certi limiti), coniugando adeguatamente il tempo-studio e il tempo-danza. (www.marcellinequadronno.it/istituto/liceo-linguistico-pomeridiano/) La vocazione nazionale e internazionale di AUB , fin dalle origini, ha reso necessario un servizio di accoglienza in convitto per le ballerine alunne della Scuola Secondaria di I grado e del Liceo Linguistico pomeridiano. Non si tratta, ovviamente, di una mera "sistemazione logistica" delle ballerine che provengono da ogni parte d'Italia e anche dall'estero. Il convitto infatti è altamente funzionale al raggiungimento dell'obiettivo finale condiviso da AUB e dalle Marcelline: aiutare i ballerini, in un contesto sereno, impegnato, altamente professionale, a realizzare il loro sogno legato alla danza, insieme ad una umanità degna della bellezza che praticano e a cui aspirano. Il convitto può accogliere attualmente circa 40 allieve, dal primo all'ottavo anno di accademia; le alunne dal primo al quinto anno compreso godono di una location situata direttamente nel plesso "storico" di via Quadronno 15; le maggiori, dal sesto all'ottavo anno, sono inserite nella residenza universitaria S.Marcellina, sempre annessa alla scuola e alle sale di danza, in via Quadronno 23. La suddivisione è comunque all'interno dell'unico "campus coreutico", comprendente danza, scuola, convitto, refettorio, ambienti dedicati al necessario (seppur breve, visti i ritmi della vita quotidiana!) relax. Le alunne dell'uno e dell'altro settore sono seguite da due tutor che operano in stretta sinergia tra loro e con i responsabili della scuola e dell'accademia (presidi, direttrice di AUB, responsabile della comunità marcellina di Quadronno).

articolo pubblicato il: 21/02/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy