periodico di politica e cultura 22 febbraio 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

spettacolo: al Teatro Verdi di Trieste

"Afasia: vademecum hostaria

Si apre con la danza firmata da Grazia Nistri e Alberto Milani della Compagnia Lab in scena il 12 gennaio alle ore 20.30, il 2018 di Muggia Teatro, il progetto a cura dell’Associazione Tinaos con il patrocinio del Comune di Muggia e con il contributo di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Turismo FVG, Fondazione Benefica Kathleen e Foreman Casali, che con la direzione artistica di Alessandro Gilleri presenta un cartellone ricco di prosa, danza e musica. Un teatro di tutti e per tutti, Muggia Teatro si conferma un palco per Trieste, con 17 appuntamenti per tutti i gusti e gli spettacoli per le scuole. Ma Muggia Teatro proporrà anche appuntamenti fuori programma, come gli Incontri con gli artisti in scena, il giorno prima di ogni spettacolo nel Caffè San Marco di Trieste un aperitivo con i protagonisti della stagione. E poi l’aperitivo prima e la cena dopo gli spettacoli nel Bistrot del Teatro con i Vini delle “Donne del vino” del Friuli Venezia Giulia e con le cantine Cantarutti, Foffani, Parovel, Azienda Colja e Borc da Vila’. Prima dello spettacolo aperitivo con i vini delle Donne del Vino del Friuli Venezia Giulia. Gli eventi di Muggia Teatro, le presentazione degli spettacoli in collaborazione con Università della Terza Età e Caffé San Marco e gli apertivi e cene al Caffè del Teatro Verdi in collaborazione con le Donne del Vino, insieme alle convezioni con Hotel Porto San Rocco, Alitalia e Coop Alleanza 3.0 fanno parte del progetto WEEK END CON MUGGIA TEATRO. Il 2018 parte all’insegna della danza con la Compagnia The Lab in scena il 12 gennaio 2018 alle 20.30 con AFASIA: VADEMECUM HOSTARIA, coreografia e regia di Grazia Nistri e Alberto Milani. La presentazione dello spettacolo in collaborazione con l'Università della Terza età di Muggia e di Trieste si svolgerà sempre il 12 gennaio alle ore 17.00 presso il Caffè del Teatro Verdi a Muggia.

Costumi di Grazia Nistri, Alberto Milani, Andrea Casaril con Benedetta Agostinis, Sofia Braidotti, Irene Ferrara, Giorgia Fioretto, Alessandra Goi, Vanessa Gregorin, Alberto Milani, Serena Millo, Alice Parovel, Zoe Rosa, Domenico Russo, Chiara Giorda, Consuelo Macorin musiche Il Bar della Rabbia – Mannarino, Se mi rilasso collasso – Bandabardò, Focu di Raggia – Carmen Consoli e Goran Bregovic, Me So 'Mbriacato – Mannarino, Terrae – Faraualla, Sind – Faraualla, Il Ballo di San Vito – Vinicio Capossela.

Il termine "osteria" deriva dal latino hospite, l'etimologia richiama quindi la funzione del luogo, appunto quella dell'ospitalità. Le osterie sorsero, come punti di ristoro, nei luoghi di passaggio o in quelli di commercio, strade, incroci, piazze e mercati. Luoghi d'incontro e di ritrovo, di relazioni sociali. Edifici, spesso poveri e dimessi, assumevano importanza in base al luogo dove sorgevano e alla vita che vi si alimentava. Luogo di ritrovo serale, luogo di incontro e di socializzazione, ha costituito per lungo tempo, uno dei pochi momenti di incontro e di scambio d'idee, in aggiunta alla chiesa e alla piazza. Da qui muove Hostaria, un luogo di incontro, tra la danza contemporanea, la danza urbana e i suoni caldi della tradizione italiana, in reazione alla “sterilizzazione musicale” della danza odierna. Uno spazio dove ospitare lo spettatore e dove si intrecciano storie e personaggi, amori e liti, feste e riflessioni, sulla traccia delle sonorità italiane, in un viaggio tra i dialetti, i suoni, le idee vecchie e nuove del nostro paese.

Muggia Teatro, un progetto che si realizza all’interno del Teatro Giuseppe Verdi Via San Giovanni 4, Muggia (Trieste) www.muggiateatro.com

Biglietti singolo spettacolo Intero platea euro 15 Ridotto platea euro 10 Over 65 e abbonati La Contrada 2017/18 Giovani platea euro 5 Fino a 26 anni Galleria euro 10 Operatori dello Spettacolo euro 5

articolo pubblicato il: 10/01/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy