periodico di politica e cultura 22 novembre 2017   |   anno XVII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

musica: al Teatro Massimo di Pescara

Orchestra Luisa D'Annunzio

Venerdì 10 novembre 2017, alle ore 21, la cinquantaduesima Stagione Concertistica della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” prosegue con il concerto dell'Orchestra Sinfonica del Conservatorio "Luisa D'Annunzio" di Pescara, diretta da Roberto Molinelli e con il pianista Alexander Romanovsky come solista. Il programma della serata prevede l'esecuzione del Concerto n. 1 in Si bemolle minore op. 23 per pianoforte e orchestra di Petr Ilic Ciaikovskij, della Mediterrussian Suite per pianoforte e orchestra composta da Roberto Molinelli e della Sinfonia n. 9 in Mi minore op. 95, "Dal Nuovo Mondo" di Antonin Dvorak.

Il concerto si svolgerà al Teatro Massimo di Pescara, con inizio alle ore 21. Il biglietto di ingresso al concerto costa 20€ (ridotto a 15€ per i soci della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara") e si può acquistare sui circuiti online e a Pescara, presso la sede di Via Liguria. Il concerto è realizzato nell'ambito del Progetto Circolazione Musicale in Italia del CIDIM - Comitato Nazionale Italiano Musica.

Nato ad Ancona, Roberto Molinelli ha studiato presso il Conservatorio "G. Rossini" di Pesaro, diplomandosi in viola con il massimo dei voti e la lode. Ha suonato come solista con orchestre, in duo con il pianoforte ed in numerose formazioni cameristiche, vincendo premi in concorsi nazionali e internazionali ed esibendosi in alcune delle più prestigiose sale da concerto italiane ed estere. Ha effettuato registrazioni discografiche e radiofoniche. Ha inciso, fra l’altro, in prima registrazione assoluta i Drei Phantasiestücke op. 43 di Carl Reinecke, per viola e pianoforte. Le sue incisioni hanno ottenuto ottime critiche su periodici italiani ed esteri, tra cui "Piano Time" (Italia), "Diapason" (Francia), "Fanfare" (U.S.A.), "The clarinet" (U.S.A.). Ha collaborato con orchestre sinfoniche e da camera italiane come prima viola solista, è stato Direttore artistico dell’Orchestra da Camera di Bologna. È docente di viola al Conservatorio "L. D’Annunzio" di Pescara. È fondatore e direttore dell’Ensemble Opera Petite, un gruppo che esegue arie liriche e opere intere rispettando l’effetto della sonorità di un’orchestra, grazie alle sue elaborazioni e trascrizioni di famose opere. In veste di compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra collabora con artisti italiani e stranieri, tra i quali Andrea Bocelli, Sara Brightman, Gustav Kuhn, Cecilia Gasdia, Federico Mondelci, Enrico Dindo, realizzando arrangiamenti e lavori inediti. È autore di brani che abbracciano i generi musicali più svariati (classico sinfonico o da camera, jazz, pop, colonne sonore). Molte sue première sono state eseguite in sedi illustri in Italia e all’estero riscuotendo sempre un ampio successo di pubblico e di critica. In occasione delle celebrazioni del Centenario per Maria Montessori 1907-2007, la sua Opera "Montessoriana" è stata da lui diretta e rappresentata in Svezia, Stati Uniti d’America e in Italia, a Roma, nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica.

La Stagione dei Concerti della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” di Pescara prosegue, sempre al Teatro Massimo, venerdì 17 novembre 2017, con l'esibizione del pianista Alberto Ferro, vincitore del Premio Venezia 2015 e secondo classificato al Premio Busoni 2015.

articolo pubblicato il: 08/11/2017

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy