torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"I luoghi del contemporaneo"

a Jesi


Sabato 26 aprile dalle ore 16 alle 24 il centro storico di Jesi si anima con mostre, video, concerti, performance, installazioni e ritratti grazie al secondo appuntamento con I luoghi del contemporaneo che nasce dalla collaborazione tra il Comune di Jesi e l’AMAT, il progetto Jes! e il progetto REmarcheBLE! finanziato dalla Regione Marche/Assessorato alle Politiche Giovanili e dal Dipartimento delle Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, la Fondazione Pergolesi Spontini e il Centro Studi e Attività Teatrali Valeria Moriconi nell’ambito di Back to the future dedicato a Valeria Moriconi.

Due storici contenitori culturali jesini, il Teatro Moriconi e Palazzo Santoni, ospitano per una intera giornata proposte creative e legate ai linguaggi contemporanei mentre Piazza Federico II, fisico anello di congiunzione tra i due spazi, offre la possibilità di essere ritratti dal vivo.

Dalle ore 16 alle 19 al Teatro Moriconi l’appuntamento è con Cittadarti! #Jesi, un curioso gioco da tavola creativo aperto a tutti i cittadini a cura di Lorenzo Mori di Riverrun per ripensare creativamente la città divertendosi (prenotazioni a info@jesplease.it o al n 340 2814470)

Dal Teatro Moriconi a Palazzo Santoni dove alle 18.45 ha luogo il Vernissage della mostra d’arte contemporanea a cura di Simona Cardinali Sconfinamenti #1. Messaggi d’oltre confine: Nicola Alessandrini, Lorenzo Bartolucci, Fidia Falaschetti prima di tre esposizioni che animeranno Palazzo Santoni fino a inizio estate incentrate sull’atto creativo e la sua capacità di sconfinare. La mostra resterà aperta fino al 4 maggio (1 maggio chiuso) tutti i giorni dalle 16 alle 20.

Faccia a faccia: Jesi in 999 ritratti è il titolo della raccolta di ritratti dal vivo aperta a tutti i cittadini di Andrea Silicati in Piazza Federico II dalle ore 19. L’appuntamento è una tappa intermedia del progetto che terminerà il 21 giugno con una grande mostra finale e che prevede l’indagine della comunità attraverso i suoi volti. L’artista raccoglie ritratti, che effettua rigorosamente dal vivo, in pochi minuti, con tecnica mista ed essenzialità di segni nel corso di eventi pubblici, accogliendo eventuali volontari nello studio di via Roma ma anche irrompendo con i suoi strumenti nella quotidianità della vita cittadina.

Dalle ore 21 si torna al Teatro Moriconi, nel foyer, per Workshop Mario Sasso per Jes!, video prodotti a cura di Annalisa Filonzi dei partecipanti che hanno riflettuto sull’idea di città esprimendola secondo la propria poetica e la propria personale emozione di Jesi.

Ultima tappa di questa full immersion nei linguaggi contemporanei è con REmarcheBLE! DAY #JESI. Microfestival delle arti, un microfestival che coinvolge artisti marchigiani under 35 chiamati a reinterpretare i luoghi della cultura. Molti i protagonisti di questo appuntamento al Teatro Moriconi. Nell’ordine attendono il pubblico: Pass away bright juggling di Simonluca Barboni e Mirco Bruzzesi, Essential blues story performance musicale di Leonardo Bolognini (harmonica) e Claudio Bevilacqua (acoustic guitar), Evolution illustrazioni di Mattia Valentini, Call painting installazione interattiva di Giovanni Bedetti e Francesco Domenico D’Auria, Lasciti installazione di Alessandro Tesei, Abitare il tempo installazione di Giulia Serritelli, I fiori della piccola Ida mostra di illustrazioni di Romina Marchionni, Untitled installazione di Simone Guerro e Frediano Brandetti alle ore 23 Manuel Volpe sextet e Stefano Giorgi in una performance di musica d’autore e live painting.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito. Per informazioni www.jesplease.it e www.remarcheble.it

articolo pubblicato il: 22/04/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it