torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
reddito per le casalinghe

Dichiarazione di Ciro Sinatra


Dichiarazione del presidente di Univendita, Ciro Sinatra, sull'ipotesi di reddito minimo per le casalinghe.

Circa 62mila donne in Italia già oggi coniugano le esigenze della famiglia e il lavoro grazie a una professione, la vendita diretta a domicilio, che permette flessibilità nell'organizzazione dei tempi. Mi sembra importante sottolineare questa opportunità, che per tante donne è diventata una scelta di vita, in giorni in cui è tornato alla ribalta il tema del reddito minimo per le casalinghe. Senza voler entrare nel merito del dibattito e analizzare le ragioni pro e contro, mi limito a presentare la situazione fotografata da Univendita, la maggiore associazione di categoria che riunisce le aziende di eccellenza della vendita a domicilio.

Storicamente la maggioranza della forza vendita è femminile: alla fine del 2013 i venditori delle nostre aziende associate erano oltre 71mila, di cui l'88% donne. Una percentuale che dimostra come questa attività si possa armonizzare con le esigenze domestiche. In un'indagine condotta su un campione di venditori poco più di un anno fa è emerso che il 68% delle donne aveva scelto un impegno part time nella vendita diretta, ossia inferiore alle 4 ore giornaliere, mentre il 32% aveva optato per l'attività a tempo pieno. Sempre da questa indagine è emerso che il 55% delle donne collabora da oltre tre anni con l'azienda e il 33%, addirittura, da oltre 10 anni; una stabilità che testimonia come la vendita a domicilio sia un'occasione concreta di guadagno nel tempo. In questi anni di crisi la vendita diretta a domicilio è stata anticiclica (nel 2013 le associate Univendita hanno segnato un + 3,5% rispetto al 2012); pensiamo che, con l'auspicata ripresa, il nostro settore possa crescere ancora per fatturato e costituire ancor di più un'occasione per le donne di conciliare lavoro e famiglia.

articolo pubblicato il: 06/03/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it