torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
Cafè Marinetti

lounge futurista al Majestic di Bologna


A 100 anni dalla “mitica mostra futurista” ospitata nei sotterranei del Grand Hotel Majestic “già Baglioni” il lounge cafè dell’hotel diventa “Cafè Marinetti”, un omaggio a Filippo Tommaso Marinetti, padre del movimento Futurista.

Giovedì 20 marzo, dalle ore 23.00, il grande evento per rivivere le atmosfere di quella lontana notte. a cavallo della primavera, con il racconto di Beatrice Buscaroli critica d’arte e membro del Comitato per il Centenario Futurista. ed un evento speciale: la prima Cena Futurista a Bologna dal Dopoguerra ad oggi

Un omaggio alla grande tradizione artistica italiana e alla storia di un luogo, il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna, che cento anni fa si intrecciò con quella di uno dei movimenti d’avanguardia più famosi nel mondo, il Futurismo. E a 100 anni esatti, giovedì 20 marzo il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” torna quartier generale futurista dando vita a una notte di eventi. A partire dalle ore 23.00 lo storico Lounge Cafè dell’Hotel diventa “Cafè Marinetti”, in omaggio a Filippo Tommaso Marinetti che del movimento d’avanguardia Novecentesca fu iniziatore ed instancabile promotore. Beatrice Buscaroli, membro del Comitato per il Centenario Futurista e critica d’arte, condurrà gli ospiti in un viaggio nei sotterranei del Grand Hotel Majestic tra i ricordi quella famosa notte tra il 20 e il 21 marzo del 1914 che ospitò la “Mitica Mostra Futurista” organizzata dallo stesso Marinetti.

articolo pubblicato il: 05/03/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it