torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Kick Off Meeting"

a Bitonto


Al via giovedì 6 e venerdì 7 marzo a Bitonto con il Kick Off Meeting le attività del progetto “Alternative Tracks – integrated approach to minors offenders and their families”, uno dei nove progetti italiani finanziati dalla Commissione Europea nell’ambito dell’edizione 2013 di “Criminal Justice”, il programma che promuove la cooperazione giudiziaria europea in materia di giustizia penale con l’obiettivo di favorire lo scambio di dati e buone prassi nei diversi paesi dell’Unione. “Alternative Tracks” è l’unico progetto nazionale ad avere come capofila una realtà non governativa operante nell’Italia meridionale, la cooperativa sociale Eughenia, che ha sede a Bitonto: coinvolge quattro partners italiani (Centro per la Giustizia Minorile della Puglia, Cooperativa Sociale C.R.I.S.I., Cooperativa Sociale C.R.E.A. e Cooperativa Sociale Occupazione e Solidarietà) e cinque partners esteri (Misit Mediere - Romania, NGO My World - Bulgaria, Healt Psychology Management – Regno Unito, Memoria - Portogallo, Anadrasis - Grecia).

Il progetto mira a contrastare la devianza e la criminalità minorile riducendo il rischio di possibili aggravamenti e/o recidiva dei minori che hanno commesso reati, oltre che a promuovere l’educazione alla legalità attraverso l’applicazione di best practices – già attuate in Italia da Eughenia - come parte dei programmi alternativi o paralleli alla detenzione o al collocamento in strutture comunitarie.

Il programma del Kick Off Meeting prevede due distinti momenti.

Giovedì 6 tutti i partner europei saranno impegnati in un tavolo di lavoro tecnico di confronto e progettazione nella sala meeting della Cooperativa sociale Zip.h.

Venerdì 7 si svolgerà, invece, il workshop “La giustizia penale minorile in Italia”, aperto alle istituzioni e al pubblico. L’incontro, ospitato dalle 9,30 alle 13 nella Sala degli Specchi a Palazzo Gentile, sede del Comune di Bitonto, che sostiene il progetto e patrocina le due giornate europee, prevede dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Bitonto, Michele ABBATICCHIO, dell’Assessore ai Servizi Sociali, Francesco SCAURO, e del coordinatore del progetto, Michele BULZIS, gli interventi della Presidente del Tribunale per i Minorenni di Bari, Rosa Anna DEPALO, del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, Francesco GUSTAPANE, e della Direttrice del Centro per la Giustizia Minorile della Puglia, Francesca PERRINI. L’evento, di elevato interesse sociale, accoglierà i partner europei che arriveranno a Bitonto per osservare da vicino la realtà nella quale si sono sviluppate le buone pratiche, messe a punto nella sua decennale storia dalla cooperativa Eughenia, legate alla gestione di centri socio-educativi diurni per minori, ed in particolare alla sperimentazione di percorsi alternativi alla detenzione per i minori entrati nel circuito penale.

Uno di questi centri è operativo a Bitonto: si occupa di minori a rischio devianza e minori dell’area penale, ed è stato creato, in partnership con l’Amministrazione comunale, nell’ambito del progetto “Chiccolino”, finanziato dal Pon Sicurezza del Ministero dell’Interno insieme ad altri interventi a beneficio dei minori di Bari e Modugno. L’esperienza italiana, insieme alle altre migliori pratiche individuate nella fase di ricerca iniziale, servirà a sviluppare un protocollo comune di lavoro nei percorsi della giustizia penale minorile, validato a livello europeo ed adattabile alle specificità locali dei paesi partner.

articolo pubblicato il: 04/03/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it