torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
Festival Pergolesi Spontini

definita la programmazione a Jesi


Quattro titoli d’opera coprodotti con teatri di livello nazionale, appuntamenti musicali, eventi d’arte e letteratura, e l’omaggio al riconoscimento di Jesi quale “Città Europea dello Sport” 2014. E’ la proposta della Fondazione Pergolesi Spontini per il XIV Festival Pergolesi Spontini e la 47esima stagione lirica di tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi. Dopo “Don Giovanni” di Mozart, “Tosca” di Puccini e, per la prima volta a Jesi, “Les contes d’Hoffmann” di Offenbach, dal 18 ottobre al 30 novembre al Teatro Pergolesi per la stagione lirica di tradizione, prenderà il via dal 5 dicembre la XIV edizione del Festival Pergolesi Spontini sul tema “Olimpia e Olympie. Competizione e cimento in musica e non solo” direttamente collegato al riconoscimento di Jesi di Città Europea dello Sport 2014.

Filo conduttore del Festival Pergolesi Spontini 2014 è l’affinità che esiste tra le discipline artistiche e quelle sportive, in un percorso multidisciplinare che abbina musica, cinema, poesia e letteratura, e che si conclude con la prima esecuzione in epoca moderna nella versione originale in francese dell’Olympie di Gaspare Spontini realizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con Fondazione Teatro Verdi di Trieste. Attraverso i vari appuntamenti del Festival, sarà sviluppato il tema di come sport, musica e arte siano non solo rappresentazione di competizione e virtuosismo ma anche strumenti di pace e fratellanza tra i popoli.

Il verbo francese “jouer” o quello inglese “to play” vengono usati sia per indicare il gioco che il suonare: ecco spiegata la vicinanza e spesso l’uguaglianza di obiettivi delle due discipline: il tema accompagnerà da diverse angolazioni i numerosi appuntamenti del XIV Festival Pergolesi Spontini, in programma fino al 21 dicembre a Jesi, Maiolati Spontini, Montecarotto e San Marcello. Dieci gli appuntamenti musicali in cartellone e numerosi gli eventi collaterali, molti dei quali ispirati al tema del virtuosismo, del “sacro fuoco”, dell’anelito verso il superamento dei limiti dell’interprete e dello strumento, simile all’anelito dello sportivo che guarda alla meta successiva per raggiungere nuovi record e la vetta delle Olimpiadi. Appuntamento clou sarà l’Olympie di Spontini, nel quale la vicenda si svolge ad Ephesus dove in occasione di una dichiarazione di pace tra i due Re Antigone e Cassandre verranno celebrati i giochi tipici dell'antica Grecia: questa caratteristica iniziale della vicenda lega l’opera al titolo di tutto il Festival.

Nell’ambito del percorso multidisciplinare del Festival e della simbiosi tra diverse discipline, troveranno spazio anche il cinema con la proiezione del film “La febbre dell’oro” di Charlie Chaplin (1925) e le musiche originali eseguite dal vivo nel centenario della nascita del personaggio di Charlot, la musica jazz con Paolo Fresu, la cultura pop con l’omaggio ai Beatles nell’anniversario del loro primo concerto negli USA, e per la prima volta una sezione letteraria curata dall’editore Marco Tropea nel corso del quale interverranno scrittori e personaggi di grande fama.

Il XIV Festival Pergolesi Spontini è organizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dei Soci Fondatori Regione Marche, Comune di Jesi e Comune di Maiolati Spontini, dei Partecipanti Aderenti Comune di Camerata Picena, Comune di Monsano, Comune di Montecarotto e Comune di San Marcello, del Partecipante Sostenitore Camera di Commercio di Ancona, dei Fondatori Sostenitori riuniti in Art Venture (Gruppo Pieralisi, Leo Burnett, Moncaro, New Holland-Gruppo Fiat , Starcom Italia) e dello Sponsor principale Banca Marche.

Il programma completo del Festival sarà presentato prossimamente. Informazioni su www.fondazionepergolesispontini.com

articolo pubblicato il: 01/03/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it