torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

libri
"La terra dei fiocchi"

di Graziano Beolchi


La terra dei fiocchi di Graziano Beolchi "Dr.G" Il sito web Fabbrica Ambiente informa dell'avvenuta pubblicazione del libro "La terra dei fiocchi", in versione eBook, scaricabile da tutti i principali store italiani, con l'eccezione di Amazon sul quale sarà presente nelle prossime settimane.

Il libro presenta l'unica strategia sostenibile e realisticamente attuabile da subito per trasformare il disastro ambientale della Campania e degli altri siti inquinati in una simile ma positiva occasione di crescita e sviluppo, attraverso lo sfruttamento della risorsa "inquinamento".

Sono presentati casi di successo straordinario che nessuno prima d'ora ha mai citato e portato all'attenzione dei cittadini in Italia, come le meraviglie che l'Istituto Blacksmith sta realizzando nel mondo per la decontaminazione sostenibile, oppure l'eccezionale caso della decontaminazione dal piombo avvenuta a West Oakland (CA), con il solo impegno dei cittadini e con l'utilizzo delle farine di ossa di pesce.

Senza contare il grande piano metropolitano per la città di New Orleans che, dopo il passaggio dell'uragano Katrina, ha combattutto gli effetti del disastro ambientale con un'azione collettiva gestita da imprese ed associazioni, con il coinvolgimento diretto dei cittadini, pochissime risorse ma una grande dedizione.

Il libro, sebbene possa sembrare molto lungo con le sue 400 pagine, rappresenta comunque una ristretta sintesi delle opportunità eccezionali che fin da subito sono disponibili, ma che in Italia non sono né discusse né accennate. Trasformare l'inquinamento della Campania così come di ogni altro sito inquinato italiano in lavoro per le imprese, in ricchezza per la popolazione ed in nuova occupazione a partire da chi ha perso il lavoro, senza dimenticare chi non ha mai potuto averlo.

Con impegno, sacrificio e poche risorse, grazie alla corretta strategia che occupa la parte finale del libro è possibile cominciare a crescere sfruttando l'inquinamento come mai (in Italia) fatto fino ad ora. Forse nei prossimi giorni, passata la sbronza politico-mediatica, a qualcuno verrà il dubbio di considerare la vita del "paese reale" e si accorgerà, con sgomento, che il quadro è sempre molto grave. Il messaggio ultimo del libro è, paradossalmente, espresso nella sua primissima frase: "l'inquinamento e gli inquinatori non si combattono con le leggi, ma con le armi della scienza". Frase presa a prestito da un imprenditore che probabilmente in Italia pochi conoscono, ma che con il suo prodotto potrà salvare milioni di vite nel mondo; si tratta di Scott Smith, CEO di OPFLEX, la spugna "mangia-petrolio" per la pulizia delle coste a seguito di incidenti in mare alle piattaforme od alle petroliere.

Si può pensare di combattere il danno ambientale, ma non basta; ora è giunto il momento di sfruttarlo a nostro vantaggio. Per farlo c'è solo un modo ed è quello giusto. Il resto è un film già visto ed il finale non è affatto lieto.

articolo pubblicato il: 25/02/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it