torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
"Lo Zucco"

ai Cantieri Culturali di Palermo


“Lo Zucco. Il vino del figlio del Re dei Francesi“ Alla scoperta del segreto di un vino famoso tra la Francia e la Sicilia. HD 60' film documentario di Lidia Rizzo

Anteprima a Palermo ai Cantieri Culturali alla Zisa, Cinema De Seta, mercoledì 26 febbraio h. 19.00 - inizio proiezione 20.00. Ingresso gratuito

Mercoledì 26 febbraio 2014 ai Cantieri Culturali della Zisa, nella sala del Cinema De Seta del Comune di Palermo, sarà presentato in anteprima per la città di Palermo, il film documentario “Lo Zucco. Il vino del figlio del Re dei Francesi” di Lidia Rizzo. Una produzione Blue Film, in collaborazione con Sicilia Film Commission, Assessorato al Turismo. Interverranno per la Regione Siciliana, l’assessore al Turismo Michela Stancheris, il direttore del Dipartimento Turismo Alessandro Rais, il direttore della Film Commission Pietro Di Miceli. Per il Comune di Palermo l’assessore ai BB.CC, Francesco Giambrone. La proiezione, dedicata al fotografo Enzo Sellerio e a Vittorio Umiltà, fondatore di Salvare Palermo - entrambi con le loro ultime apparizioni nel film- sarà preceduta da un aperitivo di vino e da una conversazione su “Vino Storia e Cultura” con l’autrice, i protagonisti del film e il pubblico, condotta dal giornalista Mario Pintagro. In collaborazione con: IRVOS – Istituto Regionale vini e oli di Sicilia e Parisi Panificatori.

Il film “Lo Zucco” è stato l’unico film italiano selezionato al festival più prestigioso d’Europa dedicato al cinema sul vino - Oenovideo, International Grape and Wine Film Festival 2013 di Carcassonne, Minervois in Francia, ricevendo il premio “Prix Science and Culture 2013” al Senato di Parigi. Presentato nel 2012 alla 13esima Mostra Intl. di Architettura - La Biennale di Venezia, per studio 427, il film, Lo Zucco è stato evento speciale al Vinitaly –Verona 2013 per l’apertura del Padiglione Sicilia a cura di IRVOS, Istituto Regionale Vino e Oli di Sicilia. Sempre nel 2013 è stato selezionato ufficialmente come unico film italiano al 16th Sonoma International film Festival, in Sonoma County- California- con un importante riconoscimento del pubblico americano.

Sinossi
Sicilia 1862. Era uno dei vini più famosi al mondo, prodotto da uno degli uomini più ricchi del mondo. L’uomo era il Duca D’Aumale, figlio del Re dei Francesi, il vino era Lo Zucco, ed era un vino naturale. Le vin de Zucco era un vino famoso, fu prodotto in Sicilia dal 1854 da uno degli uomini più ricchi del mondo. Il Duca Henri d’Aumale, figlio di Luigi Filippo, Re dei Francesi, visse il suo esilio tra l’Inghilterra e la tenuta dello Zucco in Sicilia, collezionando libri e opere d’arte. Realizzò a Chantilly in Francia, la collezione di dipinti seconda dopo il Louvre. Diede lavoro a 4000 contadini di Montelepre in Sicilia. Amò il suo vino e la sua tenuta di Zucco fino a ritornarci per morirvi. Oggi la fattoria dello Zucco, emana ancora l’incredibile fascino di quella avventura, Pietro, agricoltore biologico è ritornato nel luogo della sua infanzia, seguendo una voce misteriosa… Il richiamo dello Zucco oltrepassa la barriera del tempo…

La regista: “Non avrei mai immaginato che dove il grande Vatel custodì la ricetta della sua crema Chantilly, oggi avrei trovato il segreto di un vino siciliano”.

Note biografiche della regista: Lidia Rizzo, siciliana, è una regista di documentari. Allieva del regista, documentarista, Folco Quilici, vanta un curriculum ad ampio raggio nella produzione cinematografica, con esperienze sui Beni Culturali, sul Product Placement e il Marketing Territoriale.

articolo pubblicato il: 24/02/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it