torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
accordo di collaborazione

a Jesi


L’amministratore delegato della Fondazione Pergolesi Spontini, William Graziosi, e la dirigente scolastica del Liceo Artistico “E. Mannucci” sezione di Jesi, Giulietta Breccia, hanno firmato un accordo di collaborazione per realizzare progetti di formazione comuni. Prende così il via da fine febbraio, la prima edizione di “Banco di scena”, un corso di formazione in scenografia teatrale e scenotecnica destinato agli studenti del terzo e del quarto anno del Liceo artistico jesino.

Il corso di natura teorica e pratica prevede lezioni nelle aule del Liceo artistico, laboratori scenografici presso il Laboratorio della Fondazione, in via Carlo Marx a Jesi, e montaggio scenografico in teatro, sia al “G.B. Pergolesi” che al “V. Moriconi”, in un percorso che unisce il processo formativo all’obiettivo finale: la realizzazione di una scenografia teatrale per lo spettacolo Il flauto magico … a modo nostro che si svolgerà al Teatro Pergolesi di Jesi nell’ambito dei laboratori di teatreducazione La lirica non mente, e OperaH. La prima edizione di Banco di scena si concluderà ad ottobre con la messa di scena delle performance al Teatro Pergolesi.

“Banco di Scena”, sviluppato da una idea di Massimo Ippoliti e Paolo F. Appignanesi, si inquadra nell’ambito delle attività di teatreducazione della Fondazione Pergolesi Spontini curate da Silvano Sbarbati, e ricondotte sotto il nome di “Social Opera”. Le lezioni ed i laboratori saranno condotti dal personale docente del Liceo (Massimo Ippoliti, Nicola Farina), da qualificati operatori della Fondazione (Paolo F. Appignanesi, Silvano Sbarbati, Ilaria Sebastianelli, Frediano Brandetti), in collaborazione con il Teatro Pirata di Jesi.

“Da alcuni anni la Fondazione Pergolesi Spontini promuove una attività di sensibilizzazione verso il melodramma coinvolgendo il mondo delle scuole, della disabilità e del disagio sociale – spiega William Graziosi, AD della Fondazione Pergolesi Spontini – Il progetto , chiamato Social Opera, propone per il 2014 due laboratori di teatreducazione destinati a persone con disagio psico-fisico, una rassegna per i bambini delle scuole dell’infanzia e della Scuola Primaria, un Corso di Formazione per operatori di Teatreducazione. Ora, con “Banco di Scena”, arricchiamo la proposta mettendo a disposizione il nostro know-how di agenzia formativa ad una preziosa istituzione scolastica del territorio quale il Liceo artistico E. Mannucci. Su questa fucina di giovani creativi vogliamo puntare indirizzandoli ai mestieri collegati allo spettacolo dal vivo, nella consapevolezza che i giovani e la cultura sono risorse fondamentali per il rilancio del nostro Paese”.

“Il Liceo artistico E. Mannuncci è una istituzione scolastica molto nota ed attiva sul territorio, presso cui hanno insegnato ed insegnano nomi importanti – commenta la dirigente scolastica Giulietta Breccia – Siamo onorati oggi di instaurare una qualificata collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini, sia perché la Fondazione riveste un ruolo importante nella vita della città e a livello nazionale, sia perché l’accordo rappresenta per i nostri studenti un trampolino di lancio per il mondo del lavoro ed un’ottima opportunità di qualificarsi. Il corso costituisce per i ragazzi una attività di alternanza scuola – lavoro così tanto auspicata dalle istituzioni, e cerca di sviluppare competenze ed abilità che non sempre la scuola da sola è in grado di promuovere”.

articolo pubblicato il: 07/02/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it