torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
"Nuova carne"

a Latina


“Nuova carne”

di Mirco Marcacci A cura di Carlo Vignapiano Dal 8/02/2014 al 25/02/2014 Inaugurazione 8 febbraio 2014 ore 18:00 presso l’Associazione Culturale Stoà - Via C. Battisti, 23 – Latina

E’ con una personale di Mirco Marcacci che l’Associazione Culturale STOA’ di Leone Marcucci, conferma il proprio impegno nell’ospitare progetti e protagonisti del mondo della cultura e dell’arte. “NUOVA CARNE” di Mirco Marcacci, ricostruirà, mediante la selezione di circa 100 opere provenienti dall’intera produzione dell’artista, la personale indagine sulle materie che costituiscono l’essere. Disegni, pitture e lavori scultorei ci consentiranno di entrare nelle meticolose indagini di Mirco; sulle rintracciate connessioni tra le sostanze organiche di cui è composta la carne ed i più impalpabili profili della coscienza umana; le infinite rifrazioni dell'essere, l'idea che la nostra carne non sia più costituita da un solitario “Hic et Nunc” ma da molteplici “qui ed ora” relazionati ad esistenze reali e fittizie rese possibili oggi dalla tecnologia. Siamo quello che siamo mentre stiamo facendo quello che siamo ed è in questo spazio e in questo tempo che viviamo. Dall'effetto Droste escono fuori i lavori dell'artista, come una mise en abyme di noi stessi realizzata con gli strumenti propri dell’arte.

Il corpo espositivo si concentrerà sulle ultime opere realizzate in Argentina, non trascurando alcuni dei precedenti lavori, che in perfetta sintonia con il tema affrontato, ci aiuteranno a ricostruire il pensiero e le estetiche di un essere fatto di “NUOVA CARNE”. Durante l’inaugurazione l’Associazione Culturale. Kill The Pig presenterà in esclusiva il primo progetto editoriale incentrato sul lavoro dell’artista Mirco Marcacci, “Il Catalogo d’Artista”

“…il catalogo d’arte rappresenta da sempre, oltre ad un evidente esercizio di stile, il necessario supporto per la trasmissione di un sapere. Spinto dalle più svariate finalità, espresse a loro volta da altrettanti codici di comunicazione, l’impaginato consegue come fine ultimo il presentare al meglio il lavoro di ogni interprete.”

Biografia: Mirco Marcacci: Nasce a Todi il 6 gennaio 1975. Allievo della cattedra di Pittura del prof. Nunzio Solendo all'Accademia di Belle Arti di Roma tra il 1998 e il 2003 e di Szymkowicz e Ruelle alla Academie Royal des Beaux Arts di Bruxelles inizia ad esporre nel 1999 con una sua opera presentata in occasione della conferenza "Kosovo no va a ser una guerra humanitària" dei Medici Senza Frontiere a Lleida in Spagna.Dal 2007 la sua produzione non ha dimora fissa e si muove tra Europa, Asia e Sud America. Esposizioni: 1999: "Homo Hominis Lupus" Biblioteca Comunale, Lleida (Spain); "Alterazioni Acriliche" Teatro Blackgull, Rome. 2001: "Eroici Furori" (performance) Teatro Colosseo, Rome; Galleria dei Serpenti, Rome; "Erasmus" Royal Academie, Bruxelles. 2003: "Biancoverso" Biblioteca Comunale, Aprilia. 2004: "Bianco" Locanda Martorelli, Ariccia. 2006 "SOTTOPELLE" Palazzo Caetani, Cisterna. 2007: "PASTONUDO" Violabox Gallery, Genova; "Giovane arte in mostra "Avatars Gallery, Sulmona. 2008: "Arte Laguna Art Prize 2008" Fondazione Benetton, Treviso. 2009: "The artists of Violabox" MF GALLERY, Genova; "Quien quiere una pieza?" Entreyarte, Buenos Aires; "11ACCHINE DI CARNE" AUS+Galerie, Latina. 2010: "Colectiva Negro Baroco" Encontre Art Gallery, Buenos Aires; "Vectores Invertidos" Laguanacazul, Buenos Aires; "Portraits d'artisties" Modigliani Institut, Rome. 2011: "PUNCTUM" (con G. Maschio) Galleria Civica - Palazzo della Cultura, Latina; "Seres Encontrados" Objeto-A, Buenos Aires. 2012: "Paesaggio Umano" Recò Gallery, Città di Castello; "Del alma el cuerpo" Laguanacazul, Buenos Aires. 2013: "Bitacora de Arte Contemporaneo" Artemio, Tandil; : "Regreso" (con Guido Cattoli) Osaka Gallery, Pescocostanzo.

Stoa’ – Chiostro della Cultura Edificio della Cultura, palcoscenico dell’Arte o dinamico strumento di ricerca dei nuovi codici espressivi, lo STOA’ di Latina incarna il luogo ed insieme il pensiero di quella necessaria indagine su linguaggi ed estetiche proprie del nostro tempo. Pensato per ospitare protagonisti e progetti del mondo della cultura, lo spazio muta in funzione del messaggio pur mantenendo il profilo di una moderna Agorà pensata come ambiente di scambi e contaminazioni.

kill the pig L’Associazione Culturale Kill The Pig è impegnata nella cura e promozione di attività artistiche e culturali su tutto il panorama nazionale. Incentrando l’operato sulla condivisione delle arti visive, performatiche e plastiche, l’Associazione si adopera nella ricerca di spazi e mezzi che supportino artisti consacrati ed emergenti. Il fine e’ quello di consolidare i traguardi raggiunti nel campo di tali arti mantenendo viva l’esplorazione delle nuove forme di espressione.

articolo pubblicato il: 01/02/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it