torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Balkan Burger"

al Teatro Argot di Roma


Teatro Argot, 17-18 gennaio ore 21.00 – domenica 19 gennaio ore 17.30 Il Teatro delle Donne

BALKAN BURGER è la storia di Razna che visse due volte

di Stefano Massini con Luisa Cattaneo musica composta ed eseguita dal vivo da Enrico Fink

Prosegue la stagione congiunta di Dominio Pubblico: il prossimo appuntamento con il pubblico romano prevede l’incontro con un’altra tra le formazioni più interessanti nella scena teatrale contemporanea. Da venerdì 17 gennaio al Teatro Argot Studio Il Teatro delle donne presenta “Balkan Burger è la storia di Razna che visse due volte”, scritto dall’attuale premio Ubu per la drammaturgia Stefano Massini. In scena Luisa Cattaneo.

“Balkan Burger è la storia di Razna che visse due volte” racconta di Razna nata in una delle tante comunità ebraiche rimaste illese dall’invasione turca che vedrà cambiare la sua vita con il ritmo di una ballata kletzmer. Perché le carte si ridanno di continuo, al tavolo da gioco dei Balcani. Quindi Razna danza con Dio, comunque lo si chiami. Sullo sfondo di un’Hercegovna dove “se preghi Dio si girano in quattro”, cambierà quattro volte vita e religione. Con la leggerezza rassegnata della vittima sacrificale, Razna muore e rinasce di continuo, perché di continuo la storia cambia maschera e camuffa il viso. Tutto scorre, tutto si trasforma al gran bazar delle religioni slave: Roze diventa Razna, impara preghiere cattoliche e litanie ortodosse, lei, figlia di rabbino, frequenterà preti, monache, un iman e un Pope. Un racconto tutto da ascoltare, una galleria implacabile di personaggi e di situazioni, intrecciate fra loro con il filo conduttore di una macelleria titanica dove fra uomini e bestie non c’è poi gran differenza.

Il Teatro delle Donne Nasce nel 1991 da un’idea di Maria Cristina Ghelli l'Associazione Culturale Il Teatro delle Donne. La fondano o vi aderiscono da subito autrici, attrici, registe, operatrici e studiose del settore. Il Teatro delle Donne è un centro di drammaturgia che si occupa della scrittura teatrale contemporanea promuovendo un teatro al quale oggi si devono senza dubbio alcuni fra i fermenti più interessanti del panorama della nuova drammaturgia e del nuovo fare ed immaginare teatro. E’ stato all’avanguardia nel creare un centro di produzione drammaturgica italiana, creando un archivio efficiente e molto ricco, che attualmente raccoglie più di 930 testi di autrici italiane contemporanee ed è consultabile sul sito www.teatrodelledonne.com. Il Teatro delle Donne svolge un’ampia attività di programmazione, produzione, documentazione e formazione. Dirige il Teatro Manzoni di Calenzano (FI) e il Festival AVAMPOSTI. .

articolo pubblicato il: 14/01/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it