torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Evviva Busciò"

al Teatro Belli di Roma


Per la prima volta in italia Dal 14 al 26 Gennaio 2014 TEATRO BELLI di Antonio Salines Piazza Sant’Apollonia 11/A 00153 Roma

Evviva Busciò

Di J. Dell e G. Sibleyras Traduzione e adattamento Nino Marino REGIA Àlida Mancini MUSICHE AIUTO REGIA SCENE Pino Perris Fabrizio Catarci Lorenzo Zapelloni

PERSONAGGI E INTERPRETI
GIACOMO - Sindaco di Busciò … Andrea Rizzoli
NICOLA - Fratello di Giacomo … Simone Tuttobene
CAMILLA - Segretaria di Giacomo … Àlida Mancini
J.MICHEL ESPOSITO’ - Funzionario della Comunità Europea … Mimmo Ruggiero

Busciò è un piccolo villaggio spopolato, sperduto, dimenticato dal mondo, che sembra vivere in un’altra dimensione, dove gli abitanti usano l’unica cabina telefonica come sala polivalente. Per salvare Busciò dal degrado e dall’abbandono, il Sindaco si avvale da anni in modo fraudolento delle sovvenzioni europee, aiutato dalla sua fedele segretaria, che si ritrova a capo di una piantagione di banane di 200 ettari, e da suo fratello, che per mantenere la scuola aperta, malgrado la mancanza di alunni, si ritrova in prima media a 40 anni… Tutto sembra andare per il meglio fino ad un inaspettato arrivo: un funzionario inviato da Bruxelles! Per evitare la colossale multa e la prigione, il Sindaco proclama l’Indipendenza dei Buscioti e crea uno “Stato Busciò” !

Testo del collaudato duo Dell/Sibleyras (premio Molière 2003 per “Un piccolo gioco senza conseguenze” ) che, dopo le commedie di costume agro-dolci, cambiano registro per dedicarsi alla satira demenziale con uno spettacolo tutto da godere. Replicato ininterrottamente in tutta la Francia e, negli ultimi due anni, a Ginevra. Nel 2010 è diventato un film a puntate per la televisione francese.

Un gioiello di umorismo, uno spettacolo di grande ritmo, intenzioni nette, effetti comici altamente efficaci per una storia folle, divertente; una storia a tratti inquietante per la sorprendente attualità.

articolo pubblicato il: 11/01/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it