torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Midia"

al Teatro biblioteca Quarticciolo di Roma


Teatro biblioteca Quarticciolo

Midia

L'uomo medio attraverso i media. di Francesca Sangalli regia: Eliseo Cannone, Alex Cendron , Serena Di Gregorio, Francesca Sangalli con: Eliseo Cannone, Alex Cendron e Serena Di Gregorio

16 e 17 gennaio 2014 alle ore 21.00

Vincitore del Premio Nazionale Giovani realtà del teatro 2009 assegnato dalla giuria dei giornalisti. Vincitore del Premio per il Teatro indipendente – ART 2009; Vincitore del premio Autogestito del teatro Quirino 2010

Midia è una commedia composta da veloci e pungenti sketch di feroce e scottante attualità dai risvolti a tratti esilaranti a tratti crudeli e fastidiosi. Midia vuole smascherare una società superficiale e intrisa di ipocrisia, una fotografia stereotipata e grottesca: consumismo, veline, chirurgia plastica ad ogni costo e politici approssimativi dai tratti bestiali. Uno spettacolo provocatorio che mette in luce proprio la stupidità della società civile, dalla società elegante delle persone serie a famiglie intontite davanti ad uno schermo, cercando di prendere la moltitudine degli italiani così come li percepiamo attraverso televisione, giornali, gossip e politica. In scena tre personaggi in giacca e cravatta, entrano ed escono da differenti ruoli della società civile, con ipocrisia, cinismo e facendosi gioco della giustizia, del perbenismo e del potere. La regia collettiva si è concentrata su un testo che in corso d’opera è cambiato insieme agli autori e agli attori.

note dell'autore
Negli sketch di “Midia”, si studia l'effetto caustico, senza veli e senza pudori, nella descrizione di una quotidianità in sfacelo e frammentazione. Si ricerca una realtà graffiante, che rappresenti l'uomo italiano e le proprie illusioni/ambizioni, ma anche le esasperazioni cui siamo portati nell'affannosa ricerca di qualcosa che non troviamo mai. Il tipo di trasformazione di questo modulo inglese vuole restare crudo, carico di simbolismo e di riferimenti satirici più o meno evidenti. Il pubblico resta sconcertato dal fatto di non trovarsi la ricerca della battuta, ma anzi, al contrario, i caratteri-personaggi di queste scene risultano drammatici, fastidiosi, brutali e, infine tragicamente ridicoli. Importante in questo nostro piccolo assaggio di varietà demodé, la teatralizzazione, che si propone di approfondire il senso del lavoro uscendo ed entrando in differenti dimensioni e acquistando forte simbolicità. Esentandoci dalla patina del perbenismo italiano ne cogliamo le contraddizioni cercando di catturarne il lato comico e drammatico. Il progetto “Midia” è altamente diseducativo. L’autrice Francesca Sangalli Biografia

Nata nel 1980, Francesca Sangalli, autrice e attrice diplomata presso l’accademia d’arte drammatica Nico Pepe di Udine. Dal 2007 ottiene numerosi riconoscimenti nell’ambito della scrittura per il teatro, radio e fiction. Tra i più importanti: vince Borsa di scrittura del premio Solinas 2008 con la storia per il cinema “Mitigare il buio”, vincitrice del premio Europeo Enrico Maria Salerno, in concorso al Giffoni film Festival, vince il Cartoon Club - Festival Internazionale del Cinema d’Animazione e del Fumetto, Menzione Speciale al premio Dante Cappelletti, vince per due anni consecutivi il premio Giovani Realtà, primo premio Lama e Trama al radiodramma con produzione Rai. Lavora come editor e sceneggiatrice per L'Italian International Film di Fulvio Lucisano, per Maga animation come sceneggiatrice di film d'animazione.

Motivazione della Giuria giornalisti – Premio Nazionale Giovani realtà del teatro 2009: L’assunzione dei cliché e degli stilemi desunti dai codici televisivi sono utilizzati con atteggiamento consapevole e critico, così da costituire una divertente ed efficace smitizzazione dei luoghi comuni. Il gioco di realtà e finzione che investe la stessa presenza degli attori al concorso ha la forza di trasformare il fallimento in successo, così come il linguaggio televisivo è impiegato in modo da trasformarsi nel suo contrario. Il premio, pertanto, viene conferito al Progetto Midia della Compagnia Francesca Sangalli, Filippo Gessi, Serena Di Gregorio, Alex Cendron.

Il Teatro Biblioteca Quarticciolo rientra nel Sistema Casa dei Teatri e della Drammaturgia contemporanea, promosso dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e gestito da Zètema Progetto Cultura con la direzione di Emanuela Giordano.

TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO Via Ostuni, 8 (Tra via Prenestina e viale Palmiro Togliatti) Info e prenotazioni Botteghino: tel. 06.98951725 fax 06.98951726 (dal martedì al sabato 11.00 - 13.00 e 16.00 - 19.00 e nelle sere di spettacolo dalle 20 alle 21.30 - domenica 16.00 - 19.00) promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it - www.teatrobibliotecaquarticciolo.it - www.casadeiteatri.roma.it pagina facebook Teatro Biblioteca Quarticciolo Biglietti intero 10 euro, ridotto 8 euro Orario Spettacoli serale ore 21,00; pomeridiana ore 18,00

articolo pubblicato il: 11/01/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it