torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
holyween

iniziativa per Ognissanti


L’anno era l’834, quando papa Gregorio IV decise di spostare la festa di Ognissanti dal 13 maggio al 1° novembre. Fu una scelta ponderata. L’obiettivo era infatti quello di rimuovere i retaggi pagani di alcune popolazioni che culminavano proprio la notte del 31 ottobre, con il capodanno celtico. Festa che veniva definita di All Allows Even, ossia del tutto è permesso, persino che i morti potessero tornare in vita.

Oggi, a distanza di secoli dal gesto di Gregorio IV, sembra di vivere una recrudescenza del paganesimo. Il cattivo gusto, l’orripilante, l’eccesso trionfano con la festa di Halloween, che altro non è che una riproposizione in chiave moderna e consumistica delle degenerazioni del capodanno celtico.

Si avverte dunque di nuovo la necessità di scalzare questa macabra usanza, consacrando la prima notte di novembre ai Santi piuttosto che alle streghe, ai vampiri e agli zombi. Da anni Don Andrea Brugnoli e la comunità da lui fondata, le Sentinelle del Mattino, fanno di questa consegna una realtà concreta che risponde al nome di HOLYween. Un’iniziativa volta a far riscoprire i volti dei Santi, esponendone le immagini fuori dalle finestre durante la notte del 31 ottobre.

articolo pubblicato il: 30/10/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it