torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
"Mare Nostrum"

allo Sheraton di Bari


Presentata alla stampa la V edizione della rassegna musicale promossa dall’Associazione Nel "gioco" del Jazz”. Hanno partecipato l’Assessore regionale al Mediterraneo, Silvia Godelli e l’Assessore al Comune di Bari, Rocco De Franchi. Roberto Ottaviano, direttore artistico della stagione ha curato le scelte più “difficili” e “propositive”, da Elina Duni al Billy Hart Quartet al progetto "Italy - Brasil Connections" che lo vedrà interprete con Stefania Dipierro e Fabrizio Bosso, selezionando, tra le varie proposte che ci pervengono, nomi apparentemente più “spendibili” ma non per questo meno “significativi” quali Paolo Fresu, Richard Galliano, Jan Lundgren, Stacey Kent e Jackie Terrasson. La parte più “classica” è stata curata, da Pietro Laera che proporrà il quintetto di fiati Tito Schipa accompagnati dalla pianista Valeria Vetruccio in un doveroso omaggio a Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita e l’affermato duo sardo de I ContraMilonga in intriganti musiche sudamericane.

Inaugurazione il 30 ottobre allo Sheraton di Bari con Paolo Fresu, Richard Galliano, Jan Lundgren con il progetto "Mare Nostrum", portano in scena un percorso comune a contatto con la melodia, in particolar modo quella mediterranea, per creare una musica magica ed evocativa che assembla tracce tra le più disparate e sorprendenti, dagli echi delle canzoni francesi di Charles Trenet ai brani tradizionali svedesi, dal nuevo tango di Piazzolla al barocco italiano di Monteverdi. Ispirazioni tutte tenute insieme dall'abilità musicale non comune dei tre, ma sopratutto dalla vocazione condivisa per i "cantastorie". La tappa di Bari è l’unica in Italia per il Trio.

articolo pubblicato il: 15/10/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it