torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"P.E.G.A.S.O."

stage nelle Marche


Graffiti-writing, riprese estemporanee con smartphone e nuovi media, addirittura una grande tenda da campo allestita in piazza per “volare” verso la legalità, stimolare la cittadinanza e vivere attivamente i valori della nostra Costituzione alla base del vivere civile.

Queste alcune delle tecniche espressive utilizzate dai giovani coinvolti in “P.E.G.A.S.O” (Percorsi Educativi per Giovani Attivi e Socialmente Organizzati), un progetto di cui l’ATG Associazione Teatro Giovani è ente capofila insieme agli altri soggetti partner, come la Coop. Mosaico e le associazioni Polisarte di Fabriano, Libera (presidio di Jesi), gruppo Baku, oltre che i comuni di Cerreto d’Esi, Fabriano, Genga, Sassoferrato, Serra San Quirico.

Un progetto che mette in rete diversi soggetti impegnati nei settori dell’educazione, delle politiche sociali e dell’associazionismo giovanile, usufruendo del sostegno della Regione Marche-Assessorato alle Politiche Giovanili, nell’ambito dell’intervento “A scuola di convivenza” (Decreto n. 238/IPC del 26.09.2012).

Il progetto intende avvicinare i giovani alla cultura della legalità, alla conoscenza dei valori costituzionali della Repubblica Italiana, alla difesa di una Scuola orientata non solo verso il “sapere” ma soprattutto verso il “sapere essere”. Questa è la sfida del progetto P.E.G.A.S.O. che si rivolge tanto ai giovani in ambito scolastico ed extrascolastico quanto alla cittadinanza, con i più disparati linguaggi artistici e teatrali ai fini della divulgazione delle tematiche proposte, mediante strumenti comunicativi e forme artistiche non convenzionali.

La prossima iniziativa di P.E.G.A.S.O. partirà martedì 1 ottobre con “CORTI E RESPONSABILI!”, stage/seminario GRATUITO, presso il Centro di aggregazione giovanile di Fabriano, dedicato alle riprese estemporanee su smartphone, finalizzate a creazioni di mini-spot sul tema “legalità democratica”. Decine di ragazzi, dai 18 ai 35 anni, parteciperanno ad un corso che darà loro la possibilità di confrontarsi e scrivere una vera e propria sceneggiatura, seppur “in piccolo”. Lo stage è curato da Francesco Coltorti di “Libera contro le mafie”, Presidio di Jesi, dal videomaker Guido Morresi e dall’esperto sceneggiatore Doriano Pela. I laboratori inizieranno l’1 ottobre dalle ore 17.30-19.30, e si concluderanno lunedì 7 e il 14 ottobre dalle ore 14.30-19.30 con la realizzazione di un unico DVD con i corti elaborati dai ragazzi, ed un evento finale di presentazione degli spot.

Durante il prossimo fine settimana altre iniziative si susseguiranno, come “LA TENDA DELLA COSTITUZIONE” in cui una vera tenda da campo si sposterà da una piazza all’altra di alcuni comuni del fabrianese, ospitando performance finalizzate alla sensibilizzazione per i valori espressi dalla Costituzione della Repubblica Italiana. Le attività itineranti saranno precedute da MURARTE, iniziativa contraddistinta dallo slogan “coloriamo di legalità la nostra città!” e dall’utilizzo di tecniche, come graffiti e writing, per dare spazio alla propria fantasia, interrogandosi sul tema “Legalità”.

INFO: Associazione Teatro Giovani, via Roma 11 - 60048 Serra S.Quirico (AN) Tel 0731.86634 Fax 0731.880028 atg@teatrogiovani.com - organizzazione@teatrogiovani.eu - www.teatrogiovani.eu

articolo pubblicato il: 01/10/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it