torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
Frammenti FWD 2013

a Frascati


Semintesta associazione culturale presenta

Frammenti FWD 2013 [XIII edizione]

Reverse

dal 5 all'8 Settembre 2013 Parco di Villa Sciarra, Frascati (Rm)

Dal 5 all'8 Settembre 2013 arriva la tredicesima edizione di Frammenti 2013, festival ideato e realizzato dall'associazione Semintesta. Dopo una fase di sperimentazione e ri-progettazione avviata nel 2012, il festival ritorna con nuove idee per il 2013. Ad accompagnare questa nuovissima edizione ci saranno tra gli altri: C.S.I. (Canali, Maroccolo, Magnelli, Zamboni), Antonio Rezza, gli Area765 (ex Ratti della Sabina) e Vinicio Capossela.

La manifestazione si conferma come uno degli appuntamenti di fine estate del territorio della Regione Lazio più seguiti e attesi. Ogni edizione è stata caratterizzata da una suggestione, da un tema scelto in modo che ne potesse essere il principio fondante. Il tema di quest'anno è nato e fuoriuscito dall’aria che ogni volta si respirava intorno, dalle sensazioni derivate dall'attualità e da ciò che circonda continuamente le nostre vite.

Il tema di Frammenti, come ogni anno, vuole essere una lettura del contemporaneo che spinga a riflettere e a far discutere. Un'occasione, uno spunto per proporre le proprie suggestioni, per accompagnare il pubblico che partecipa agli eventi con un sottotitolo. E per lasciarlo con un dubbio, una domanda, cercando così di evitare i tremendi vuoti culturali che affliggono molte manifestazioni concertistiche.

Il tema della tredicesima edizione sarà: Reverse.

La tredicesima edizione di Frammenti rappresenta per il festival un nuovo inizio, un anno zero ed un punto di svolta sia dal punto di vista della tematica che degli obiettivi. Difatti la manifestazione di quest'anno eredita le riflessioni del precedente anno e ne trae una sintesi, per porre nuove basi e nuove occasioni di confronto. A differenza degli anni passati, nel 2012 l'edizione di Frammenti ha avuto un percorso particolare e insolito. L'associazione Semintesta ha deciso di rimettere in discussione i princìpi del festival per analizzare difficoltà e problematiche, ma soprattutto per trovare nuovi stimoli. Entrare in crisi per poter creare pensiero, distruggere per ricostruire. Ed è così che l'edizione 2012 ha preso il via, scorporandosi in varie tappe, ognuna con un tema da affrontare. Il tema della tredicesima edizione di Frammenti nasce proprio da questo percorso concettuale. Riflettendo sulla proposta del tema di quest'anno ci siamo resi conto di come sia ben più articolato del previsto il mondo che vogliamo fotografare. Come se servisse un obiettivo ben più ampio per dargli luce. Come se fosse riduttivo sintetizzare così tanti argomenti. E allora mentre continuiamo a discutere, pensare, progettare, programmare, parliamo di rivoluzioni, occupazioni. Parliamo di futuro, parliamo di generazioni, parliamo di cultura, di persone. Il Festival Frammenti vuole porre l'accento sulla scelta, ovvero sul momento esatto in cui avviene un cambiamento. Cambiamento che non nasce più dalla voglia di protagonismo ma dalla ricerca e dalla legittima pretesa di diritto. La scelta determina necessariamente il cambiamento. Nel momento in cui decidiamo e scegliamo di “essere il cambiamento che vogliamo nel mondo” avviene il cambiamento, un cambiamento prima di tutto in noi stessi. La scelta dell'associazione Semintesta è sempre stata quella di occuparsi di quegli aspetti che le sono vicini e determinare il cambiamento partendo dall'idea di spazio inteso come luogo di aggregazione. Semintesta vuole occuparsi e prendersi cura solo di quello che rende felici e liberi, della bellezza che deriva dalla condivisione profonda. E' da questa presa di coscienza, da questa scelta libera e consapevole che nasce il tema della tredicesima edizione di Frammenti. Il cambiamento, la voglia di guardare avanti, la scelta di agire in maniera attiva sono azioni rivoluzionarie che inevitabilmente rovesciano la nostra visione. Reverse quindi inteso come il rovesciamento dello sguardo, come cambiamento di prospettiva, come rivoluzione mentale. Reverse significa guardare le cose che ci circondano mediante una nuova prospettiva, significa compiere uno sforzo di immaginazione, di proiezione in avanti. E lo sguardo in avanti è divenuto con il termine FORWARD-FWD un'appendice di tutto il percorso progettuale di Frammenti. E come un disco musicale, Frammenti ha premuto il tasto in avanti. Adesso è venuto il momento di girare il disco, di ascoltare l'altro lato del vinile, provare ad ascoltare il b-side. E non si tratta di scovare una traccia nascosta o sommersa, ma di aprirsi a una nuova fruizione, a un nuovo ascolto, a una nuova onda. E' venuto il momento di cambiare, di rovesciare il mondo. Mettere mano su ciò che ci appartiene. Prendersi cura del mondo e delle cose che ci circondano. Occuparsi degli aspetti che riteniamo a nostro modo belli. Disegnare con le nostre mani il paesaggio che ci circonda. Far parte del cambiamento in maniera attiva, lungimirante, consapevole.

A Settembre Frammenti ritornerà ad essere un villaggio multidisciplinare, in cui scambiare esperienze, storie, forme di espressione, soluzioni già avviate oppure ancora da collaudare. Non mancheranno spettacoli teatrali, musica emergente, dj-set, fraschetta a km0 e stand espositivi. Nella fasce che precedono e seguono i concerti principali ogni giorno si esibiranno i gruppi emergenti che hanno partecipato presso il centro culturale Farenight Social Club al concorso Frammenti Musica Live 2013, nato per offrire un'occasione di visibilità importante per i musicisti esordienti che si troveranno così ad aprire i concerti degli artisti principali.

Programma
Giovedì 5 Settembre Canali, Magnelli, Maroccolo, Zamboni (ex C.S.I)
Venerdì 6 Settembre ANTONIO REZZA e FLAVIA MASTRELLA in “Fratto_X”
Sabato 7 Settembre AREA 765 (dai Ratti della sabina) + SUNTIAGO + MINIMO SINDACALE
Domenica 8 Settembre VINICIO CAPOSSELA e la BANDA DELLA POSTA

Biglietto unico (valido per tutte le serate del festival) 20€ / 25 € + d.p. Quattro ingressi per quattro serate con un solo biglietto che va dai 20€ ai 25 €. Frammenti continua la promozione del biglietto unico. Un biglietto che dà la possibilità di assistere a tutte le serate di Frammenti. Un modo per poter partecipare e vivere a pieno l'atmosfera del festival. I biglietti sono disponibili sui circuiti abituali Apertura cancelli ore 19.00 (domenica 8 ore 19.30) / Inizio spettacoli ore 21.00 Frammenti FWD_Reverse 2013 Parco di Villa Sciarra – Via Don Bosco 8 Frascati (Rm)

articolo pubblicato il: 02/09/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it