torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
tre mostre

Spoleto Art Fair


A fine agosto Spoleto International Art Fair propone tre mostre sempre a Spoleto che saranno inaugurate sabato pomeriggio dal presidente Luca Filipponi e dal direttore artistico Giammarco Puntelli. Il tutto prenderà il via alle 17 con l’inaugurazione a palazzo Laurenti della collettiva “Linguaggi e riflessi di comportamenti” curata dal direttore Giammarco Puntelli. In mostra opere di Armando Xhomo, in una versione tendente al pop, Riccardo Luchini, con le sue rappresentazioni urbane in movimento, Davide Foschi, con il tema su Leonardo da Vinci e il suo “Io ti proteggo”, Riccardo Licata e il suo linguaggio dei segni, Alessandro Giorgi con due lavori in marmo dipinto sul linguaggio e la matematica, Mohamad Sazesh con incontro fra uomo e spiritualità, Mark Kostabi e il suo raffinato “surrealismo”, Giuseppe Colucci con la inconfondibile tecnica di rappresentare la luce dentro l’essere umano, Daniela Zocca con opere ispirate a grandi maestri in chiave pop tutta personale, Gene Pompa con la sua tecnica Dynamic Field Painting e un’opera ispirata al lavoro di Fontana, Alberto Volpin che porterà a Spoleto da Venezia grandi tele con la magia e la fantasia dei suoi supereroi legati a contesti storici e urbani, PAT ovvero Giancarlo Rampazzo e la sua tecnica Fusion Painting, un artista unico nel suo genere che fa della sperimentazione il tema dominante della sua arte con la presenza dell’opera Flamenco, suoi lavori saranno nel prossimo film di Checco Zelone. E poi Luciano Preti con le sue navigazioni e la sua mitologia personale, la storia di un artista vero e attento come Valan e gli astratti e le sperimentazioni di Silvio Craia, Valerio Giuffré, Evelina Marinangeli, Martino Bissacco, Giorgio Flis, fino al “Made in Italy” di Tony Carioca.

Alle 18 presso la sala Orafi di via Saffi promosso dall’associazione Montemarte di Terni ci sarà l’evento di Amerigo Dorel. Il grande scultore raggiunge la città di Spoleto portando le sue recenti creazioni, autore di importanti monumenti come quello al generale Dalla Chiesa, Dorel porterà il senso di fermare nel tempo e nello spazio sentimenti, attimi, identità.

A palazzo Leti Sansi in piazza del Mercato alle 19 la collettiva organizzata da Artinvest di Torino con la selezione di artisti internazionali fatta da Roberto Girardi. Fra gli artisti che espongono ricordiamo Osvaldo Trombini con i suoi pensieri che diventano colore infinito, le atmosfere surreali e simboliche di Katarzyna Jasiukiewicz, le sperimentazioni e la ricerca di Vittoria Palazzolo, Martino Bissacco, Giorgio Flis, il lavoro a collage di Antonio Saporito, l’arte che diventa composizione inaspettata in nome della storia e dei suoi oggetti di Viviana Greganti, le atmosfere surreali e da sogno di Silvia Caimi, la lezione di Balthus rivista in totale autonomia firmata Bruno Filacchione, la ricerca tematica di Moshkalo Gennady e la figurazione fra animo e corpo di Renata Ferrari. In questa tornata di presentazioni anche un’anteprima nazionale della presentazione del libro di Valerio Giuffrè La NeoAporia Edizioni Si. L’artista , presente con varie opere completa la rassegna, con la presentazione intervista della Neo-Aporia, ultimo successo editoriale dell’artista, medico e filosofo romano che propone la sua psico-arte come rimedio dei mali della società contemporanea.

articolo pubblicato il: 30/08/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it