torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Estate a Trevi 2013"

al Teatro Clitunno


Due serate al Teatro Clitunno, il 31 luglio e il 1° agosto, ed una in Piazza Mazzini il 2 agosto, ci aspettano per il fitto programma di ”Estate a Trevi 2013”.

Mercoledì 31 luglio alle ore 21.00, la Compagnia Teatrale “Al Castello” presenterà “La Mandragola” di Niccolò Machiavelli con la regia di Claudio Pesaresi. Lo spettacolo, che ha ricevuto molti premi in tutta Italia, messo in scena dalla compagnia folignate, è tratto dal testo di Niccolò Macchiavelli e porta sul palco, in modo fresco e frizzante, una storia antica eppure assolutamente moderna. “La mandragola” è una commedia considerata il capolavoro del teatro del ’500 e un inestimabile classico della drammaturgia italiana, è una potente satira sulla corruttibilità della società italiana dell'epoca.

Giovedì 1 agosto alle ore 21.00, la IV edizione di “Note d’Acqua” approderà a Trevi con “La serva padrona” un celebre intermezzo buffo di Giovan Battista Pergolesi. Un ricco e attempato signore di nome Uberto ha al suo servizio la giovane e furba Serpina che, con il suo carattere prepotente, approfitta della bontà del suo padrone. Uberto, per darle una lezione, le dice di voler prendere moglie: Serpina gli chiede di sposarla, ma lui, anche se è molto interessato, rifiuta. Per farlo ingelosire Serpina gli dice di aver trovato marito, un certo capitan Tempesta, che realtà è il servo Vespone che ha il ruolo di mimo, travestito da soldato, chiede a Uberto una dote di 4000 scudi. Per non pagarli Uberto si sposa Serpina, la quale da serva diventa finalmente padrona.

Venerdì 2 agosto sarà la volta della Compagnia teatrale ARCA che, alle ore 21.00 in Piazza Mazzini, presenterà la commedia in vernacolo, in due atti “A rubbà pocu se va in galera” di Stefano Palmucci per la regia di Graziano Sirci.

Prosegue inoltre la mostra fotografica “ASHE’ - viaggio nei riti religiosi afro-cubani” allestita nelle sale affrescate di Villa Fabri, aperta ogni giorno, fino al 24 agosto, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 14.30 alle 17.30. La mostra presenta una ampia selezione di immagini a colori, frutto del reportage sui suggestivi rituali che accompagnano le cerimonie religiose nei culti afro-cubani, in particolare la “santeria”, realizzato dal fotografo Paolo Ferrera nel corso dei suoi numerosi viaggi-studio nell’isola caraibica.

articolo pubblicato il: 30/07/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it