torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Teatri Riflessi"

conclusa la V edizione a Catania


Si è appena conclusa, con grande affluenza di pubblico, la V edizione di Teatri Riflessi - Festival Nazionale di Corti Teatrali, organizzato dall’Associazione culturale IterCulture e svoltasi presso l’ex Monastero dei Benedettini di Catania. Patrizio, della compagnia TheA’teRm di Napoli è stato proclamato miglior corto di questa edizione, aggiudicandosi anche il premio miglior regia e il premio miglior performer per l’interpretazione di Gianni Spezzano.

Per la miglior drammaturgia liberi adattamenti è stato premiato Officine Alijoscia (Collettivo Artistico) di Catania, con l'intenso A (ovvero quel che resta di Antigone). Il premio per la miglior drammaturgia scritture originali a tema “La licenza alla regola” è andato al testo Giacominazza della compagnia Accura Teatro di Roma/Marsala alla cui attrice Claudia Gusmano la Giuria della Stampa ha attribuito una menzione speciale ex-aequo alla protagonista del corto No Potho Reposare Vincenza Pastore di Milano.

Tutti i premi sono stati realizzati dall’artista ufficiale del Festival, Mary Imbiscuso.

Anche la giornata conclusiva ha preso avvio con i forum coordinati da Massimo Giustolisi, Giuseppe Bisicchia, Donatella Capraro, Lina Maria Ugolini e Manuela Ventura, durante i quali le compagnie hanno avuto la possibilità di confrontarsi, in un proficuo scambio di esperienze, retroterra, competenze, mostrando come la competizione possa essere una spinta all'eccellenza quando sostenuta dal coraggio di confrontarsi, formarsi, cambiare, imparare dalle diversità. Durante la serata è inoltre stato assegnato il premio Riflessi d’Arte al Teatro Coppola perché in questi anni è tornato ad essere, attraverso il lavoro volontario degli occupanti, un nuovo spazio creativo e di confronto dove l'arte è fruita attraverso gli spettacoli e "si impara" attraverso i laboratori e inoltre all’Odontoiatria Speciale Riabilitativa nel paziente disabile dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Vittorio Emanuele con sede al P. O. Ferrarotto di Catania, e di cui quest’anno ricorre il decennale, perché è l'unica realtà sanitaria, in ambito regionale e nel sud Italia, ad essere specificamente dedicata ai pazienti fragili.

Anche durante la serata finale, gli splendidi spazi dell’ex Monastero sono stati inoltre animati dalle installazioni del progetto StArt, dalle opere di Mary Imbiscuso, dallo spazio StuzzicaMente e dalla zona espositiva dei 31 standisti presenti con i loro prodotti artigianali, il tutto documentato come lo scorso anno dagli allievi del workshop di fotografia di scena e backstage Obiettivo Reportage, coordinato dal docente Damiano Schinocca in collaborazione con Mediterraneum e la galleria Arte Nuvò.

articolo pubblicato il: 12/06/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it