torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Pas d'hospitalité"

al Teatro Piermarini di Matelica


Venerdì 26 aprile la stagione del Teatro Piermarini di Matelica - dedicata quest’anno ai quattro spettacoli finalisti del primo concorso Teatro Made in Marche, intitolato a Tommaso Paolucci - prosegue con Pas d’hospitalitè, scritto, diretto ed interpretato dall’artista marchigiana Laura Graziosi.

L’iniziativa è nata da Regione Marche, AMAT, Comune di Matelica e Comune di Sassoferrato con l’obiettivo di accrescere il sostegno alla distribuzione teatrale dei lavori degli artisti marchigiani, oltre a essere un prezioso omaggio alla memoria di un indimenticato operatore marchigiano - recentemente scomparso - che ha raggiunto in carriera importanti risultati sulla scena nazionale.

“Pas d’hospitalité è il monologo di un solo personaggio, eppure ci sono altre quattro persone nella stanza a dialogare tra loro. Lo spettacolo – scrive Laura Graziosi nelle note allo spettacolo - trae spunto da un dialogo realmente ascoltato in una tabaccheria tra la negoziante e una signora che, dopo aver elencato gli innumerevoli piatti preparati la sera prima, precisava di non aver organizzato alcuna cena e di non aspettare ospiti. Da questo frammento quotidiano, nasce l'idea di esplorare la condizione della solitudine, sia reale che immaginata.

Pas d’hospitalité è il momento di sospensione di un passo che vorrebbe andare verso l’esterno ma allo stesso tempo ci trattiene dentro. Invitare persone a cena, organizzare un menu che soddisfi tutti i palati, attendere l’arrivo degli ospiti e preparare la casa ad accoglierli: tutte queste azioni compongono il rito dell'ospitalità e riempiono il tempo che ne precede l'effettiva realizzazione. Una donna ha preparato una cena, desidera godersi una festa in casa. Comunque vada la serata, nulla andrà sprecato, la solitudine domestica può essere “addomesticata” per trasformarla in un mezzo da mettere al servizio della propria vita. E festa sia.”

Laura Graziosi diplomata presso la Scuola del Teatro Stabile delle Marche, ha intrapreso l’approfondimento dello studio del movimento scenico, della creazione collettiva, della maschera e della voce. Ha partecipato a diversi laboratori tra i quali quelli diretti da Giorgio Barberio Corsetti, Valerio Binasco, Elena Bucci, Oscar De Summa, Renato Gatto, Claudio Collovà, Barbara Bonriposi, Giles Smith, Carlo Boso. Nell’ambito della drammaturgia ha seguito laboratori tenuti da Francesco Niccolini, Stefano Massini e Michele Santeramo. Attualmente frequenta il corso di scrittura RaiEri. Collabora e ha collaborato come attrice con il Teatro Stabile delle Marche, la Compagnia Pantakin da Venezia, la Compagnia MusellaMazzarelli, Synergie Teatrali e Nessunteatro. È cofondatrice della Compagnia Vicolo Corto e autrice/attrice dei monologhi Cuore di pesce, Monnalisa, Italia Belpaese e Pas d’ hospitalité. L’ultimo progetto Terra Marique ha ricevuto il premio del pubblico al concorso Game.

Per informazioni e biglietti: AMAT 071 2072439, biglietteria del Teatro Piermarini 0737 85088_348 3417306, il giorno di spettacolo dalle ore 17 ad inizio rappresentazione. Inizio spettacolo ore 21.15.

articolo pubblicato il: 22/04/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it