torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
grande successo

sesta edizione di EnergyMed


Numeri esaltanti per la sesta edizione di EnergyMed, la Mostra Convegno sulle Fonti Rinnovabili e l’Efficienza Energetica nel Mediterraneo, che ha concluso la tre giorni espositiva alla Mostra d’Oltremare di Napoli. Sono oltre 20.000 le presenze registrate dagli organizzatori di Anea (agenzia napoletana energia e ambiente) tra operatori del settore e privati cittadini, a dimostrazione che le fonti rinnovabili e soprattutto l’efficienza energetica delle strutture pubbliche e private rappresentano oramai un interesse diffuso a tutti i livelli.

“La qualità degli operatori e la quantità in crescita anche di privati confermano che la strada intrapresa è quella giusta. L’attenzione rivolta alla mobilità sostenibile, in particolare alle auto, moto e biciclette elettriche, ma anche all’efficienza energetica con riferimento alla casa, dimostra una sensibilità comune che certifica la crescita di una coscienza ecologica di ognuno – sottolinea il direttore di Anea Michele Macaluso, che prosegue – Persino la massiccia partecipazione delle istituzioni come Comune e Regione Campania, senza dimenticare la Provincia di Napoli, indica una volontà di fare rete e quindi di poter ottenere scenari futuri ancor più interessanti per la green economy. Il successo di adesioni – ha concluso Macaluso - rende EnergyMed e Napoli la piattaforma nel Mediterraneo per il futuro delle fonti rinnovabili e l’efficienza energetica”.

I numeri parlano chiaro, nella tre giorni la qualità degli operatori del settore, con partecipazione anche di delegazioni straniere e con numerosi enti e associazioni del segmento, ha evidenziato il valore di questo sesto appuntamento napoletano. Mentre un incremento, rispetto all’edizione 2012, del + 17% di presenze di privati dimostrano come, in periodo di crisi generale, si cerchino soluzione di risparmio per la gestione quotidiana dei consumi all’interno della casa e dei trasporti (auto o altro).

Nel corso dell’ultima giornata espositiva è stato assegnato il premio Nino Alfano, intitolato al professore Ordinario di Fisica tecnica dell’Università di Napoli “Federico II” e primo Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Anea, destinato al miglior progetto di efficienza energetica negli edifici scolastici pubblici e dedicato. Il premio è andato al Comune di Minervino di Lecce, per il progetto di riqualificazione e ampliamento della scuola materna di via Montessori della cittadina, tale da creare una vera scuola ad emissioni zero.

Soddisfazione del sindaco della cittadina salentina, Ettore Caroppo, che ha così espresso la sua gratitudine: “Ringrazio i tecnici e l’amministrazione comunale per aver ottenuto questo risultato di squadra. È dal 2004 che portiamo avanti questo progetto di riqualificazione ambientale che ha lo scopo di accrescere un’educazione alla sostenibilità nelle scuole a partire dalla materna sino alla scuola media”.

Il premio, del valore di 1.000 euro, è stato consegnato dal figlio dell’ingegnere scomparso, Giulio Alfano alla presenza della madre, la professoressa ed ingegnere Francesca d’Ambrosio, del direttore di Anea Michele Macaluso e del presidente del comitato tecnico scientifico di Anea: ingegnere e professore universitario Gennaro Improta.

articolo pubblicato il: 15/04/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it