torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

libri
"L'altra Roma"

di Jean-Claude Maire Vigueur


L'Associazione Culturale Italia Medievale in collaborazione con il mensile Medioevo, è lieta di invitarvi venerdì 19 aprile 2013 alla libreria La Feltrinelli Librerie di Via V.E. Orlando, 78/81 a Roma per la presentazione del libro "L'altra Roma. Una storia dei romani all'epoca dei comuni" (Einaudi, 2011) di Jean-Claude Maire Vigueur, con inizio alle ore 18,00. Intervengono l'autore e Chiara Mercuri (Dottore di ricerca in Storia Medievale). Ingresso libero.

Nascosta dalla città antica e dalle volute dell'età barocca, la Roma medievale soffre da troppo tempo di un immeritato discredito. A partire dal Rinascimento l'immagine piú diffusa era quella di una città in abbandono, disseminata di rovine. In molti si compiacevano nel sottolineare l'avidità, la meschinità e l'ignoranza dei romani del Medioevo, opponendo i loro vizi alle eroiche virtú dei loro piú lontani antenati.

La Città eterna e i suoi abitanti, invece, meritano ben altro approccio. La loro storia deve essere ristudiata, per mettersi alla pari con quella dei principali centri urbani dell'Italia comunale: Firenze, Milano o Venezia. È questa la scommessa che Jean-Claude Maire Vigueur ha raccolto scrivendo questo volume, che ci restituisce la Roma, largamente sconosciuta, dei secoli XII, XIII e XIV.

In questa sintesi, non priva di spirito, si snoda il racconto dell'intera esperienza comunale romana. Racconto in cui appaiono, fianco a fianco, baroni e capipopolo, grandi proprietari terrieri e semplici braccianti, ricchi mercanti, cardinali e artisti, in uno scenario che alterna antiche vestigia architettoniche e campanili medievali, sontuose cerimonie religiose e sfrenate feste di quartiere. Una lettura dettagliata ma piacevolissima che restituisce, al di là dei cliché e dei pregiudizi, tutti i colori del Medioevo.

«Le nostre conoscenze sulla Roma medievale sono oggi radicalmente differenti, pressoché in tutti gli ambiti, da quelle circolanti una quarantina d'anni fa. La mia intenzione, in questo libro, è quella di presentare un quadro il piú aggiornato possibile della Roma medievale, un quadro che tenga conto delle acquisizioni piú recenti della ricerca, pur fornendo al lettore le conoscenze di base indispensabili per una piena comprensione dei problemi e degli aspetti piú significativi della storia romana.

Ma questo libro ha anche un'altra ambizione, che giustifica in buona parte la scelta di attenermi al periodo che va dal XII al XIV secolo, cioè alla fase comunale della storia di Roma. Intendo infatti mostrare non soltanto che Roma, di cui a lungo è stata messa in dubbio la capacità di affermarsi come entità politica indipendente dal papato, meritava di essere considerata alla stessa stregua delle piú grandi città dell'Italia comunale, ma anche che una storia di Roma in quest'epoca poteva apportare un contributo prezioso a una migliore comprensione del fenomeno comunale considerato nel suo insieme».

Jean-Claude Maire Vigueur (1943) è professore ordinario di Storia medievale all'Università di Roma Tre. Si occupa principalmente di storia comunale italiana. Fra le sue opere piú recenti, ricordiamo Cavalieri e cittadini. Guerra, conflitti e società nell'Italia comunale (2004) e Il sistema politico dei comuni italiani (2010).

articolo pubblicato il: 15/04/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it