torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
la via di Burdigala

terza tappa a Martano


Torna l'appuntamento itinerante alla scoperta dell'Itinerarium Burdigalense. Nel giorno della "pasquetta salentina" retaggio di antiche usanze greco-bizantine, visitiamo i luoghi che nel racconto del pellegrino di Bordeaux sono indicati come "mutatio ad duodecimum". Attraverso le nostre ricerche, siamo arrivati alla conclusione che l'area possa essere collocata là dove oggi sorge il monastero cistercense di S. Maria della Consolazione, a sua volta ricavato su un preesistente insediamento bizantino. Durante la nostra visita visiteremo in esclusiva, con l'ausilio di P.Vincenzo, gli ambienti del monastero cistercense, della stessa obbedienza di Casamari, con la splendida chiesa settecentesca ricca di tesori barocchi della scuola del Cino, l'annesso convento, chiostro e i laboratori erboristici. E' nella liquoreria che nasce il famoso infuso delle "gocce imperiali" e altri liquori tipici della tradizione benedettina. Dal monastero proseguiremo verso la chiesa di S. Lorenzo ad Apigliano, un sito archeologico unico nel suo genere ed eccezionalmente concesso alla visita del G.A.T.O. Tra tombe medievali e costruzioni a secco, ci immergeremo nei significati delle decine di segni e incisioni che i pellegrini e i cavalieri diretti in Terra Santa lasciavano sui muri perimetrali del sacro tempio. Concluderemo la nostra visita nel centro di Martano, caratterizzato dalle classiche costruzioni di stile orientale "a corte", con strade strette e perpendicolari all'interno del borgo antico denominato "terra". Ancora sulla scia di simboli e incisioni, termineremo il percorso in via Chiesa dove tra "fiori della vita" e "mani del pellegrino" respireremo tutta la potenza simbolica di segni che vogliono raccontarci il passaggio di uomini d'altri tempi.

Le caratteristiche del sito archeologico di Apigliano e l'eccezionalità della sua fruizione, nonchè il rispetto dovuto agli ambienti cistercensi generalmente riservati alla sola vita monastica impongono un numero ridotto di partecipanti. La prenotazione deve, pertanto, essere effettuata tassativamente entro le ore 12:30 di lunedì 1 Aprile attraverso il modulo che troverete all'indirizzo http://www.terradotranto.org/in-evidenza/

Inserito nel programma di ricerca internazionale "Itinerarium Burdigalense" l'evento è realizzato con la collaborazione di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali,Istituto Europeo per gli Itinerari Culturali, Rete Nazionale dei Cammini, Touring Club Italiano, Custodia di Terra Santa, Capitolo Cistercense, Borgoterra Dimore Storiche.

articolo pubblicato il: 29/03/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it