torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Triggiano Winter Jazz 2013

Secondo e conclusivo appuntamento


Domenica 24 marzo 2013 – ore 19 Auditorium Scuola Media De Amicis Via Alcide De Gasperi 1, Triggiano

Fabrizio Savino, chitarra Luca Alemanno, contrabbasso Dario Congedo, batteria Ingresso libero

Secondo e conclusivo appuntamento per la rassegna Triggiano Winter Jazz 2013, organizzata da Pugliajazz, con il contributo e patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Triggiano e con la consulenza artistica del critico musicale Alceste Ayroldi che presenterà la manifestazione. Dopo il grande successo riscosso dal primo appuntamento, domenica 10 marzo, che ha visto il pubblico acclamare un grande Emmet Cohen con Giuseppe Venezia ed Elio Coppola, domenica 24 marzo a partire dalle 19 (apertura porte), sempre presso l’auditorium della scuola media De Amicis (via Alcide De Gasperi 1, Triggiano) sarà la volta del Fabrizio Savino Trio. Il chitarrista barese sarà accompagnato da Luca Alemanno al contrabbasso e Dario Congedo alla batteria.

Savino presenterà il suo ultimo lavoro discografico “ARAM”, pubblicato per l’Alfa Music. Un album caratterizzato da un sound moderno, affine all’idea americana, senza tralasciare la tradizione bop, hard-bop e mainstrem. La track list è composta da otto brani, sette di composizione del chitarrista ed un omaggio a John Coltrane con una ballad rivisitata in chiave R&B dal titolo Naima. In tutti i brani del disco si lasciano ampi spazi d’improvvisazione e d’interplay dove il quartetto ha la possibilità di evolvere il mood delle songs cercando di essere sempre in linea con l’idea brano suonato.

Fabrizio Savino, nato a Bari nel 1981, si dedica professionalmente allo strumento dal 1998. Studia e si diploma presso la Percentomusica (Roma). Segue, inoltre, vari stage: Joe Diorio, John Scofield, Mike Stern, Dario Deidda. Nel 2010 frequenta i seminari di Tuscia in Jazz, studiando e suonando con: Kurt Rosenwinkel, Dado Moroni, Antonio Sanchez, Tony Monaco, David Liebman, Gegè Munari, Giorgio Rosciglione, Eddie Gomez, Antonio Ciacca, Flavio Boltro.

Dal 2009 ad oggi, si muove spesso verso New York dove ha l’opportunità di suonare con numerosi musicisti americani. Parallelamente approfondisce gli studi, privatamente, con Peter Bernstein e Mike Moreno. Nel 2011 lavora come assistente di Kurt Rosenwinkel durante i seminari del Tuscia in Jazz.

Nel 2009 pubblica il suo primo album da solista Metropolitan Prints per Alfamusic con Luca Aquino come ospite, riscuotendo ampi consensi in Italia e all'estero. Inoltre fonda il collettivo di improvvisazione radicale interdisciplinare Mediterraneo Radicale insieme al sassofonista barlettano Pasquale Calò, collettivo che ad oggi è attivo in Piemonte, Puglia, Emilia Romagna, con oltre 200 artisti aderenti tra le varie sezioni (musicisti, attori, dancer, visual maker, vj, art performer, ecc.).

Nel 2010 viene selezionato con il Fabrizio Savino “In Trio” al concorso European Jazz Contest, indetto dalla Saint Louis, ed è stato finalista al premio Jimmy Wood Award nell’ambito della manifestazione Tuscia in Jazz 2010, riscuotendo ampi consensi di pubblico e dagli addetti al lavoro. Nel 2011 vince il primo premio come Miglior Chitarrista al Jimmy Wood Award nell’ambito della manifestazione Tuscia in Jazz 2011 ed il terzo posto con il Fabrizio Savino 4et. Nel 2012 pubblica il suo secondo album “Aram” edito da Alfamusic e distribuito da Egea/Believe Digital. Ha suonato con: Flavio Boltro, Antonello Salis, Gegè Munari, Giorgio Rosciglione, Luca Aquino, Boris Savoldelli, Tony Monaco, Raffaele Casarano, Alberto Parmegiani, Antonello Sorrentino, Tony Cattano, Pasquale Calò, Aldo Bagnoni, Pippo Matino, Fabio Zeppetella, Ettore Carucci, Luca Almenno, Marcello Nisi, Giuseppe Bassi, Giorgio Distante, Matteo Bortone, Gaetano Paripilo etc... Suona inoltre in vari jazz festival: Villa Celimontana, Tuscia in Jazz, Ronciglione Spring Festival, Locomotive Jazz Festival, Phonetica Jazz Festival, Locus, Lecce Jazz Festival etc... Endorser delle chitarre Savino Custom, del liutaio Francesco Savino.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni info@pugliajazz.it

articolo pubblicato il: 21/03/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it