torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
trecento volontari in azione

in occasione della Maratona di Roma


Saranno oltre trecento i volontari Anpas che domenica 17 marzo presteranno assistenza e supporto agli oltre 80mila iscritti alla Maratona di Roma. Una macchina organizzativa che già da settimane impegna tutti i volontari, infermieri e medici che garantiranno assistenza e supporto ai partecipanti della XIX edizione della stracittadina. Oltre all'allestimento dei posti medici avanzati e alla gestione degli interventi di emergenza durante la manifestazione, i volontari Anpas gestiranno le comunicazioni radio per il monitoraggio del percorso.

Le strutture e i mezzi messi in campo sono: 7 posti medici avanzati, 17 ambulanze, due automediche, una motomedica, 15 squadre sanitarie a piedi, 6 volontari presenti nella sala operativa e nella sala radio della maratona. Il tutto a fianco di 40 massaggiatori, 30 medici (rianimatori, ortopedici, cardiologi, medici dello sport), 100 infermieri specializzati. Tutti gli operatori sul percorso, le ambulanze ed i posti medici avanzati saranno radiocollegati.

«Quello messo in campo dalle nostre associazioni è un impegno che è iniziato ben prima dell’inizio della maratona», dichiara Vincenzo Carlini, vicepresidente Anpas Lazio. «Questo dimostra che il volontariato organizzato e adeguatamente formato sa essere pronto a sostenere e garantire servizi anche per eventi come la maratona di Roma. Sappiamo di essere un valore aggiunto in questa maratona perché le nostre divise, la professionalità e la passione di centinaia di ragazzi e ragazze che stanno lavorando duramente per questo evento sono l’espressione della libertà di fare volontariato, di vivere insieme ad altri un luogo e un tempo cercando di fare qualcosa di buono per tutti».

I numeri del comitato regionale Anpas Lazio: 17 pubbliche assistenze (associazioni di volontariato) in tutta la regione, oltre 1000 volontari, con 39 autoambulanze, 13 mezzi di protezione civile, 4 automediche e 33 automezzi per il trasporto disabili, svolgono annualmente oltre 50.000 servizi ogni anno.

ANPAS, fondata nel 1904 a Spoleto, è una delle più grandi associazioni nazionali di volontariato in Italia: attualmente vi aderiscono 875 Pubbliche Assistenze con 238 sezioni, presenti in 19 regioni italiane che operano nell’emergenza sanitaria, nelle attività sociosanitarie, di protezione civile e di solidarietà internazionale. Si avvale di 2700 ambulanze e 500 mezzi di protezione civile, ma soprattutto della partecipazione di 100.000 volontari attivi e di 700.000 soci sostenitori. E' ente accreditato di prima classe con oltre 800 sedi e 976 giovani in servizio civile nazionale. Ha sviluppato grandi progetti di solidarietà internazionale ed è autorizzata per le Adozioni Internazionali in Bulgaria, Costa Rica, Venezuela, Armenia, Nepal, Sri Lanka, Gambia, Senegal, Repubblica Domenicana, Kenia, Isole Mauritius, Taiwan, Mali e Guatemala. In Liguria sono presenti: 102 Pubbliche Assistenze, 20 sezioni, 42429 soci, 8012 volontari, 321 dipendenti, 942 mezzi.

articolo pubblicato il: 13/03/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it