torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Vado, l'assaggio e torno"

Festival della Dieta Med-Italiana in Salento


Uno dei motivi per cui il Salento è stato eletto “Territorio dell’Anno 2013” (sondaggio condotto e pubblicato da Italia Touristica) risiede nelle sue tradizioni culinarie e gastronomiche.

E’ infatti uno dei pochi territori italiani che osservano con rigore e tenacia i dettami nutrizionali della buona e sana Dieta Mediterranea. Ortaggi, verdure, frutta, olio extravergine d’oliva, pasta, pesce, legumi, pane, focacce, friselle, vino, sono tutte prelibatezze interamente prodotte a km zero e preparati e consumati in loco. E a fine aprile c’è proprio la giusta occasione, meglio dire la buona occasione, per scoprire, degustare e apprezzare proprio la buona e sana cucina salentina. Un’occasione per conoscere da vicino una miriade di piccoli produttori locali che ancora oggi coltivano le proprie terre con l’amore e la passione di sempre. E, dulcis in fundo, è un’occasione persino low cost, condizione oggi niente affatto trascurabile.

Parafrasando il titolo del noto film italiano del 1967, gli operatori di Rep. Salentina hanno denominato questa nuova formula turistica low cost (anzi gastro-turistica) con l’espressione “Vado, l’assaggio e torno”. Lo scopo principale è quello di offrire a quanta più gente possibile l’opportunità di partecipare al “Festival della Dieta Med-italiana”, in programma a Lecce dal 24 al 28 aprile p.v.

A “Vado, l’assaggio e torno” hanno aderito oltre 100 strutture ricettive che, nel periodo a cavallo dei due ponti del 25 aprile e del 1 maggio e precisamente dal 22 aprile al 4 maggio, hanno abbassato notevolmente le proprie tariffe, motivo in più e a sostegno che il Salento è il territorio più amato dagli italiani. Le strutture presenti sono tante e varie, dagli alberghi più prestigiosi, come l’Hilton Garden Inn che dà la possibilità di soggiornare a soli 30 euro per notte, ai tanti piccoli e confortevoli b&b disseminati su tutto il territorio cittadino. E non mancano neppure strutture sulle coste (Gallipoli, Otranto, Porto Cesareo, …) e nei paesi dell’entroterra come Galatina, Nardò ed i comuni della Grecìa Salentina, per chi volesse approfittare di tutte le bellezze naturali che il Salento sa e può offrire.

I turisti e gli appassionati di enogastronomia genuina che approfitteranno di questa bella e buona occasione non resteranno certo delusi. Sarà infatti sufficiente visitare i numerosi gazebo allestiti in piazza Sant’Oronzo per il Festival per scoprire e apprezzare una quantità infinita di prodotti e preparazioni eno-gastronomiche tipiche locali. Dai vini agli oli extravergine d’oliva, dalla pasta ai formaggi e ai salumi, dai condimenti alle famose pucce calde, cotte e preparate all’istante sotto gli occhi curiosi dei visitatori.

Il “Festival della Dieta Med-Italiana” è una ricca kermesse che raccoglie in cinque giorni, dal 24 al 28 aprile 2013, esposizioni con degustazione, incontri con buyer ed importatori, meeting e seminari, corsi di cucina, menu a tema presso i ristoranti e tante altre iniziative con un unico obiettivo: rendere la Puglia Salentina una delle terre più rappresentative per la salvaguardia e la promozione dello stile di vita e del regime alimentare più buono e sano che ci sia, la Dieta Mediterranea.

Alcuni link utili: La pagina di Vado, l’assaggio e torno: www.repubblicasalentina.it/vadoassaggiotorno Il Festival: www.dietameditaliana.it/festival Territorio dell’Anno: www.repubblicasalentina.it/territoriodellanno

articolo pubblicato il: 11/03/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it