torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
campionato di dama

a Reggio Emilia


Il “50° Campionato regionale di dama italiana” ha avuto svolgimento domenica 17 febbraio 2013 al Centro sociale autogestito "Il Buco Magico" di Reggio Emilia; la struttura aggregativa è ubicata all’interno del Parco "I Pioppi". Alla massima competizione dell’Emilia-Romagna per l’assegnazione dei titoli regionali hanno partecipato 42 damisti, dei quali tredici della categoria giovanile “esordienti”. Alle damiere si sono così schierati: quattro damisti del PGJM Gnarro Jet Mattei Dama di Bologna, tredici tesserati del CD "Giovanni Falcone" di Zola Predosa, sette iscritti del “SD Castelletto” di Parma e ben diciotto giocatori de “il Buco Magico”, il Sodalizio reggiano organizzatore della cinquantesima edizione del Campionato in collaborazione con la Delegazione regionale della Federdama. Ha svolto la mansione di Direttore di gara Valter Mazzali di Parma, coadiuvato dall’Arbitro Regionale Silvano Cavallini di Reggio Emilia.

Dal lontano 1964 anno di effettuazione della prima edizione, è stata la tredicesima volta che il torneo si è disputato nella città che ha come nuovi simboli i ponti di Santiago Calatrava. Questi gli anni di svolgimento delle precedenti edizioni nella “Città del tricolore”: 1980 - 1981 - 1982 - 1983 - 1999 - 2001 - 2002 - 2003 - 2005 - 2007 - 2008 – 2011.

Nella gara degli “esordienti” ha vinto Federico Ricci, de “Il Buco Magico” di Reggio Emilia, che attestandosi a “quota sette” ha preceduto il concittadino Gabriele Olmi per “quoziente”; la terza postazione del podio è stata ottenuta dal bolognese Federico Borghi, del CD “Falcone” di Zola Predosa. L’altro damista felsineo Carlo Corazza è arrivato quarto ed ha preceduto la reggiana Gaia Villa; sesto classificato il giovanissimo petroniano Luca Borghi che si è battuto con entusiasmo fra giocatori con qualche anno in più.

Nel terzo gruppo i dieci partecipanti erano tutti tesserati per i club petroniani; brillante successo della “regionale” Maria Gaetana Zappalà, per gli amici “Mirella”, del CD “Falcone” di Zola Predosa. La damista zolese vincitrice del terzo gruppo risulta la seconda “posizionata” in Italia fra le donne presenti nella graduatoria nazionale Elo – Rubele che include i punteggi stilati ad opera della Commissione Tecnica Federale della Federdama. Secondo posto del podio per Alessandro Vecchi, del “Gnarro Jet Mattei Dama”, che ha preceduto il “Nazionale” Carlo Brini del “Falcone” per “quoziente”; poi si sono classificati con il medesimo punteggio: quarto Francesco Morelli, quinto Giuseppe Paretti e sesto Floriano Roncarati, ma posizionati in questa sequenza in base al “quoziente”.

Nel secondo gruppo erano iscritti dieci giocatori ed il podio è stato egemonizzato dai tesserati del “SD Castelletto” di Parma; infatti si sono classificati nell’ordine: il Maestro Giuseppe Facchini, il “Candidato Maestro” Walter Giuffredi, ed il “Nazionale” Carlo Cortesi. Il quarto posto è stato conquistato dal cesenate Paride Bellavista, aderente al CD Falcone di Bologna, che pur essendosi attestato a “quota otto” con il secondo ed il terzo classificato, non ha conquistato il podio per il quoziente sfavorevole.

Il titolo regionale Assoluto a grande sorpresa è andato al Candidato Maestro modenese Samuele Ferrieri, in forza al SD “Il Buco Magico” di Reggio Emilia che ha sbaragliato il campo conquistando dieci punti. Nel primo gruppo erano schierati dieci giocatori che annoveravano una lunga esperienza; per la prima volta il giovane Samuele Ferrieri incide il proprio nome nell’Albo d’oro del Campionato Assoluto emiliano. Nello storico anno del Cinquantenario della manifestazione un nuovo nome si aggiunge ai Campioni del passato; rappresenta certamente un segnale di rinnovamento nel damismo emiliano. A “quota otto” del torneo si sono classificati i grandi favoriti della vigilia: il Maestro Domenico Gatti, del “SD Castelletto” di Parma ed il Maestro Mirko Mancini, del “CD Falcone” di Zola Predosa; il tesserato del club ducale ha conquistato il secondo posto del podio per “quoziente”, precedendo il damista azzurro aretino quest’anno in forza al club petroniano che proprio nello scorso gennaio ha conquistato il titolo Assoluto all’ombra delle Due Torri. Il forte damista toscano ha vestito la maglia della Nazionale italiana nella specialità della dama inglese alle “Olimpiadi della mente” svoltesi a Pechino nel 2008; quest’anno si è tesserato per il “CD Falcone” di Zola Predosa, per effetto della chiusura dell’attività damistica dello storico sodalizio umbro “Ferro di cavallo” di Perugia. La quarta piazza del Campionato assoluto 2013 è andata al Candidato Maestro romagnolo Giovanni Pietro Rosetti, tesserato per il CD Falcone di Bologna, che ha preceduto il Maestro modenese Benito Suozzi, in forza al club reggiano.

Con la vittoria del modenese Samuele Ferrieri si chiude la cinquantesima edizione del Campionato di dama emiliano; nel mezzo secolo di storia del Campionato regionale il damista più “blasonato” risulta essere il carpigiano Cesare Garuti che nella bacheca ha ben 27 titoli. Il Grande Maestro modenese rimane anche l’unico emiliano ad avere conquistato il titolo tricolore Assoluto negli anni lontani 1975-76. Nel “Campionato regionale emiliano” l’unico giocatore bolognese che ha conquistato il titolo Assoluto è stato Antonino Curreri che vinse nel lontano 1964, precedendo Antero Ferrari di Reggio Emilia e Mario Frabboni di Bologna. Nell’Albo d’oro di dama italiana dell’Emilia-Romagna la piazza d’onore con cinque titoli Assoluti conquistati è condivisa da Domenico Gatti, campione 2012 e Marco Rastelli, entrambi i damisti gareggiano per il sodalizio della città di Maria Luigia.

In chiusura della intensa giornata dedicata allo sport delle pedine al Centro sociale autogestito "Il Buco Magico" di Reggio Emilia si è svolta la premiazione alla quale hanno presenziato il Delegato regionale della Federdama Silvano Cavallini, il Vice Delegato regionale FID Floriano Roncarati ed il Delegato provinciale di Parma Valter Mazzali.

articolo pubblicato il: 18/02/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it