torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"La Bella e la Bestia"

al Teatro Marchesa di Torino


“BARRIERA DANZA” Organizzata dalla Compagnia di Danza L’Araba Fenice Organizzata dalla Compagnia di Danza L’Araba Fenice iniziativa nell'ambito del progetto "Cosa Succede in Barriera?" 2012, promosso dal Programma Urban Barriera di Milano

Al TEATRO MARCHESA (Auditorium Mauro Borghi) In Corso Vercelli 141 – Torino SPETTACOLO PER LA FESTA DI CARNEVALE TUTTI IN MASCHERA Venerdì 8, Sabato 9 e Domenica 10 Febbraio alle ore 21 COMPAGNIA DI DANZA “IL GABBIANO” Diretta da Franca Pagliossotto In

“ LA BELLA E LA BESTIA “ Il Musical Liberamente ispirato al cartone animato di Walt Disney

Ingresso: Intero 5 Euro Ridotto: 3 Euro fino ai 12 anni iniziativa nell'ambito del progetto "Cosa Succede in Barriera?" 2012, promosso dal Programma Urban Barriera di Milano

Per la festa di Carnevale, la Compagnia di Danza “L’Araba Fenice”, ospita all’interno della Stagione “BarrieraDanza”, iniziativa nell'ambito del progetto "Cosa Succede in Barriera?" 2012, promosso dal Programma Urban Barriera di Milano, la Compagnia di Danza “Il Gabbiano” diretta dalla Coreografa Franca Pagliassotto. Nasce nel 1986 la Compagnia di Danza IL GABBIANO Espressione in movimento fondata da Franca Pagliassotto, che concretizza in essa l’esperienza acquisita in oltre vent’anni di lavoro, prima come ballerina, poi come coreografa in Italia e all’estero. La Compagnia deve il suo nome al celebre romanzo di Richard Bach “Un gabbiano di nome Jonathan Livingstone”, quale simbolo di tecnica ed esperienza in continua evoluzione. Dal 1988 la compagnia si dedica alla produzione di spettacoli di vario genere: musical, operetta, spettacoli per bambini. Dal 1990 la compagnia propone in diversi teatri della città un cartellone di spettacoli rivolti agli allievi delle scuole elementari, medie e superiori di Torino e provincia. Franca Pagliassotto, ballerina e coreografa nata a Torino approfondisce i suoi studi di classico e modern tecnique presso l’ Alvin Ailey School di New York, avvicinandosi allo studio della Tecnica Horton con Milton Myers e Max Luna III. Studia a Parigi con Peter Gross e a Vienna con Ismael Ivo di cui è suo assistente, al quale intraprende un percorso artistico che la porta a seguirlo nelle sue numerose produzioni in Italia e all’estero tra cui: dal 2004 VENEZIA Festival di danza Contemporanea della Biennale, 2006 BERLINO Apollo and Hyazinth, 2006 BOLZANO Illuminata, 2007 VENEZIA Matthäus Passion, 2008 TOKYO Apocalypse , 2009 agosto WIEN Festival Impuls Tanz, 2011 maggio BRASILE Babilonia.

Lo Spettacolo: “La Bella e la Bestia” è una storia senza tempo. Narra di un principe che, a causa del suo egoismo, viene trasformato in una bestia da una fata cattiva. L’incantesimo si spezzerà solo se, prima del compimento del suo 21esimo anno, una ragazza si sarà innamorata di lui. Il principe cade così in un profondo sconforto che porterà lui e gli abitanti del suo castello ad anni di buia solitudine, fino a che un giorno una fanciulla dall’animo sensibile di nome Belle, si imbatte nel castello … Con l’aiuto di Belle l’incantesimo sarà sciolto, perché la fanciulla scoprirà di essere innamorata non della Bestia, ma dell’animo che in lei si celava. La magia vera di questa storia non è tanto negli incantesimi della fiaba, ma nella dimostrazione tangibile che superato l’ostacolo del pregiudizio, della paura della diversità, dell’egoismo, è possibile comprendere, apprezzare e anche amare chi è tanto diverso da noi.

articolo pubblicato il: 05/02/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it