torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

elzevirino
"scomparsi" i candidati ma solo quelli di carta
di Ada

Anche nelle campagne elettorali, come in amore e in guerra, sembra che siano buoni tutti i mezzi per ottenere il successo che ci meritiamo o che noi italiani speriamo di ottenere. In Campania le ultime frenetiche ore prima della scadenza dei termini per la presentazione delle liste dei candidati alle elezioni sono trascorse all’insegna dello sgomento e dell’incredibile: gli incartamenti erano spariti ad opera di ignoti. I responsabili del partito ( quello della Libertà di Berlusconi e Alfano ) avevano pensato bene di escludere dalle liste alcuni personaggi “chiaccherati” e impresentabili.

Hanno rischiato grosso, addirittura di vedersi esclusi dalle elezioni di febbraio, come accadde in occasione delle passate elezioni regionali nel Lazio. Se allora si trattò di una sorta di rissa dilatoria provocata in sede di ufficio pubblico incaricato di accettare le candidature, questa volta la “manovra” è stata anche più grave, perché sono stati “requisiti” e fatti comunque scomparire tutti gli incartamenti relativi ai singoli candidati inseriti in lista.

Ore di ansia per richiamare in fretta tutti gli interessati a firmare di nuovo, tra l’altro, le accettazioni delle candidature. Per fortuna si è trattato solo di carte, poteva andar peggio.

articolo pubblicato il: 22/01/2013 ultima modifica: 30/01/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it