torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Gesù: l'Uomo"

al Teatro Marchesa di Torino


Al TEATRO MARCHESA (Auditorium Mauro Borghi) In Corso Vercelli 141 – Torino

Venerdì 25, Sabato 26 ore 21 Domenica 27 Gennaio 2013 ore 16

In Prima Nazionale COMPAGNIA DI DANZA L’ARABA FENICE Diretta da Renè Renato Cosenza e Luca Baraldi In

“ GESU’:L’UOMO “

Balletto in due tempi di: Renè Renato Cosenza Coreografie: Luana Schilardi Musiche: Bach, Mozart, Rachmaninov, Schonberg, Tchaikovsky, Maurice Jarre, Hans Zimmer Libretto: Lia Cucconi

Danzano: Marco Cosenza: Gesù Luana Schilardi: Maria Veronica Morello: Spirito Santo Giulia Calcina: L’Angelo Stefania Pulzella: Maria Maddalena Roberta Morra: Veronica Renè Cosenza: Giuda Debora Seminerio: Discepola Yuri Ferrero: Ponzio Pilato Lorenzo Deliperi: Gesù da bambino

e con la partecipazione degli attori formati dalla Scuola “Teatro delle Dieci” diretta da Massimo Scaglione

Ingresso: Intero 5 Euro Ridotto: 3 Euro fino ai 12 anni iniziativa nell'ambito del progetto "Cosa Succede in Barriera?" 2012, promosso dal Programma Urban Barriera di Milano

Il Balletto: "Gesù: l'Uomo”, che la Compagnia di Danza L'Araba Fenice, presenta nella Stagione 2012-2013, nasce nella continuità delle sue scelte legate anche alla tradizione torinese dei Santi Sociali, come "Il Punto Prezioso", era balletto dedicato a Giulia Colbert di Barolo, andato in scena nel 2011 in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, proiettati dentro la sacralità cristiana a sostenere i bisogni immediati della sopravvivenza del corpo. Così Gesù di Nazareth che si riveste della carne umana, diventando "corpo", ha sollecitato attraverso la danza, che è azione del corpo, il racconto della Sua parabola divina e umana nella sua dura realtà, così simile a molti esseri umani.

Il Balletto rivive il Suo percorso più umano e coinvolgente dall'Annunciazione alla Morte, fino alla simbologia più terrena nel Suo Essere Pane.

La Compagnia, arriva così alla sua quinta produzione e come tradizione debutta sempre con il nuovo spettacolo a fine gennaio, in aggiunta alle altre produzioni stagionali.

articolo pubblicato il: 15/01/2013

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it