torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
ingresso gratuito in Pinacoteca

a Civitanova Marche Alta


Dopo il restyling voluto in occasione del quarantennale dalla fondazione, fino al 31 agosto 2012 nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle ore 19,00 alle ore 22,00 il pubblico potrà gratuitamente visitare la Pinacoteca civica Marco Moretti di Civitanova Marche Alta e ricevere in omaggio, fino ad esaurimento, un catalogo e una serie di cartoline d'arte.

La Pinacoteca civica Marco Moretti di Civitanova Marche viene fondata quarantì'anni fa dal maestro Luciano Moretti. Non poteva toccar sorte migliore alla casa appartenuta alla famiglia del letterato cinquecentesco Annibal Caro, che quella di ospitare questa raccolta artistica.

Dagli anni 2000, grazie alla nuova organizzazione dirigenziale, la Pinacoteca diventa lo scrigno in cui sono conservate, organizzate e offerte alla pubblica fruizione le opere d’arte, un struttura museale moderna, con una vasta attività espositiva, educativa e formativa. Il museo, dopo il restyling di questo inverno, oltre al corpus originario, si è arricchito di opere importanti e ha completato quel viaggio ideale attraverso i movimenti e i protagonisti del ‘900 italiano, con un’attenzione particolare agli artisti marchigiani di fama nazionale come Osvaldo Licini, Arnoldo Ciarrocchi, Sante Monachesi, Wladimiro Tulli, Pericle Fazzini. Dipinti, incisioni, sculture e disegni vengono esposti in questa dimora, nel segno di un destino che tutto unisce nel nome dell'arte e della creatività.

La sala al primo piano ospita la Quadreria con la cinquecentesca Madonna del Soccorso del pittore perugino Baldo de Serofini, altre le tele settecentesche tra cui quelle del raffinato pittore fermano Filippo Ricci.

Al piano terra del museo, nella sala di sinistra e in quella di destra sono poste eleganti incisioni di Emilio Greco, Carla Accardi, Renato Guttuso, Giuseppe Viviani, acqueforti uscite dai torchi urbinati: Luigi Bartolini, Leonardo Castellani, Renato Bruscaglia, Arnoldo Ciarrocchi reputato da Federico Zeri il maggiore incisore italiano del Novecento dopo Giorgio Morandi, che con Giorgio Morandi, Giovanni Fattori, Carlo Carrà, Gino Severini,Antonio Carbonati, Fabrizio Clerici, Giuseppe Viviani, propongono una silloge incisoria di grande afflato poetico fusa ai disegni di Osvaldo Licini e Mario Sironi, ai pastelli colorati di Ossip Zidkine e Biagio Biagetti, all’inchiostro di Pericle Fazzini e le tempere di Wladiniro Tulli.

Nella sala centrale e in quella contigua sono in mostra una selezione di tele che ricordano le amicizie di Luciano Moretti: Carlo Quaglia, Orfeo Tamburi, Arnoldo Ciarrocchi il poeta del paesaggio marchigiano, Sante Monachesi, Domenico Cantatore e altre ancora per un’antologia di grande pregio: Lucio Deverini, Chiara Luraghi Jeker, Alberto Manfredi, Giovanni Omiccioli, Carlo Mattioli, Duilio Rossoni, Umberto Peschi, Romeo Pazzini, le recenti acquisizioni di Carlo Ciussi, Nino Ricci, Achille Sdruscia, Sandro Trotti, Raffaele Iommi, Giovanni Beato personalità che vanno considerate con occhio attento e consapevole, secondo scelte che anche Moretti avrebbe certo sottoscritto.

Pinacoteca civica Marco Moretti, Corso Annibal Caro, 24-Civitanova Marche Alta (MC) WWW.pinacotecamoretti.it; info@pinacotecamoretti.it; tel. e fax 0733-891019

articolo pubblicato il: 12/08/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it