torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

libri
"Io la salverò, signorina Else"

di Daniele Pugliese


Quanti pensieri si accavallano nella mente della signorina Else prima che, nell’omonima novella di Arthur Schnitzler, decida di suicidarsi non sopportando il ricatto sessuale dell’uomo che, in cambio di un prestito per poter salvare suo padre in procinto di fallire, le chiede di mostrarsi a lui nuda?

È muovendosi tra quei tormenti che Daniele Pugliese – giornalista di lunga esperienza e autore dei racconti Sempre più verso Occidente (Baskerville, Bologna, 2009, pp. 220, € 18), per i quali è stato accostato dalla critica a Calvino, Borges e Buzzati – costruisce una novella attualissima intitolata Io la salverò, signorina Else (Portaparole, Roma, 2012, pp. 108, € 14,50) nella quale, più che far rivivere il personaggio dello scrittore viennese, lascia che quei pensieri abbiano uno sfogo, escano dal recinto opprimente del monologo interiore e si sprigionino in un dialogo acceso e appassionato al termine del quale la salvezza sia una prospettiva credibile e praticabile. Più che una scialuppa o un salvagente, l’autore porge all’eroina la propria voce, le proprie parole, convincendoci alla fine che forse il modo migliore che tutti abbiamo per sopravvivere e non lasciarci travolgere, è quello di dialogare, parlare, comunicare, non staccare la presa, quasi a dire che finché c’è verbo, c’è speranza. È così che la conversazione diventa la tecnica di salvataggio non solo della giovane ragazza, ma anche del protagonista della storia e, forse, dello stesso autore e di chi entra nelle sue pagine.

Tornando sul tema del suicidio, già presente in alcuni dei suoi precedenti racconti, Pugliese ancora una volta resta in bilico fra ottimismo e disperazione, non nascondendo nulla che possa facilmente distrarci ma anche invitando a una ostinata resistenza, a una profonda vitalità che si alimenti con il coraggio di guardare negli occhi l’assurdo. Con una scrittura colta e raffinata, ma sempre attenta ad essere chiara e comprensibile, il libro fa tornare la voglia di riprendere in mano, per chi l’ha già letta, la novella di Schnitzler e spinge a scoprirla chi ancora non la conosce e si è perso un vero capolavoro della letteratura mondiale.

Torinese di nascita e fiorentino di adozione, in redazione a l’Unità a soli ventun’anni, giornale dal quale è uscito con la qualifica di vicedirettore, fondatore dell’Agenzia di informazione Toscana Notizie con cui ancora comunica la Regione Toscana, Daniele Pugliese è autore di un seguitissimo blog (www.danielepugliese.it) ed ha all’attivo numerose pubblicazioni, da solo o con altri: una monumentale storia del Pci, un saggio sulla nascita del movimento cooperativo ed un altro sulle fortune del sigaro toscano, oltre alla curatela di volumi sulla massoneria e sul mostro di Firenze.

Daniele Pugliese Io la salver! ò , signorina Else Portaparole, Roma, 2012 pp. 108, € 14,50 ISBN 978-88-97539-03-2

Il libro
Fraülein Else è una novella di Arthur Schnitzler pubblicata nel 1924. Else è una ragazza di 19 anni della buona borghesia viennese alle prese con i primi turbamenti sessuali e le prime proiezioni affettive. Intrappolata in una ragnatela di sentimenti, ingigantiti dal fallimento a cui sta andando incontro il padre e dalle molestie di un amico di famiglia, finirà per suicidarsi. Daniele Pugliese, autore di racconti, alcuni dei quali associati dalla critica a Calvino, Borges e Buzzati, fa irrompere sulla scena della tragedia un misterioso samaritano che cerca di far andare le cose in tutt’altra maniera, di salvare Else e forse anche se stesso. S'innesca così un dialogo serrato e per certi versi assurdo, ad osservare segretamente il quale, come dietro trasparenti cortine, sembrano far capolino altri illustri personaggi, primo fra tutti proprio lo scrittore austriaco.

Info e approfondimenti > Portaparole | Via Tropea 35 - 00178 Roma Tel (+39) 06 90286666 info@portaparole.it | www.portaparole.it

articolo pubblicato il: 20/07/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it